I baci oscuri di Tanja Roscic

Galleria Monica De Cardenas, Milano – fino al 3 maggio 2014. Tra sculture, installazioni, collage e disegni, l’artista svizzera Tanja Roscic abita le stanze della galleria milanese. Volti accennati e oggetti declinati dalla dimensione del sogno restituiscono allo spazio la dimensione materica di un metaforico aldilà.

Tanja Roscic - Black Kisses - veduta della mostra presso la Galleria Monica De Cardenas, Milano 2014

Tanja Roscic (Zurigo, 1980) allestisce la sua ultima personale milanese ricreando, per ogni stanza degli spazi di via Viganò, un pianeta espressivo. Materica, ancorata allo spessore degli oggetti e agli orli dei volti, affascinata da trama e da ordito tanto quanto dalle trasparenze delle geometrie, l’artista svizzera offre una personale fitta, a tratti misteriosa, a tratti incredibilmente riconoscibile come identica a se stessa. Tra metafore di un mondo fiabesco e figure umane che vanificano la solidità di un soggetto connotabile, Tanja Roscic studia il simbolismo della figura umana, che si esprime nella rappresentazione di giovani donne, i cui ritratti vengono trasformati da sovrapposizioni, omissioni e frammentazioni. Queste immagini presenti nelle opere su carta, che possono essere composte da modelli ripresi dai media ed elementi astratti di colore, rivelano la loro qualità non solo nella loro tattilità, ma anche attraverso un’impercettibile ombra alla base di ogni supporto.

Ginevra Bria

Milano // fino al 3 maggio 2014
Tanja Roscic – Black Kisses
MONICA DE CARDENAS
Via Viganò 4
02 29010068
[email protected]  
www.monicadecardenas.com

CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. E’ specializzata in arte contemporanea latinoamericana. In qualità di giornalista, in Italia, lavora come redattore di Artribune e Alfabeta2. Vive e lavora a Milano.