Polvere di stelle. Silvia Iorio in residenza da smART

SmART, Roma – fino al 1° marzo 2014. Prima residenza al “polo per l’arte” recentemente aperto nel quartiere Trieste della Capitale. Protagonista è l’ormai berlinese Silvia Iorio, che propone in mostra un “Continuum” dal sapore scientifico.

Silvia Iorio, Continuum. Odysseia. Multiverse#10, Berlin 2012

Silvia Iorio (Roma, 1977; vive a Berlino) è la prima artista in residenza allo smART. Nelle sale sono esposti grandi lavori su carta, realizzati per l’occasione, una scultura marmorea, un’installazione che combina frammenti di codici e meteoriti, piccoli acquerelli realizzati con lacrime (d’artista). L’artista esplora nel suo processo di ricerca visiva l’introduzione di un linguaggio estetico-scientifico che trae origine dagli studi in biologia molecolare.

Come una formula che cerca di descrivere un fenomeno naturale, così il lavoro di Iorio, pur prendendo il là da un’attiva indagine di natura scientifica, incentrata sulle categorie universali dello Spazio e del Tempo, rende la casualità la vera protagonista ultima della sua opera. Come per la magia dell’universo e il mistero che lo avvolge, anche l’arte per Iorio ha l’obiettivo di esplorare per fare esperienza, scatenando l’istinto di percorrere lo spazio e il tempo in continuum infinito.

Valentina Gasperini

Roma // fino al 1° marzo 2014
Silvia Iorio – Continuum
SMART
Piazza Crati 6/7
06 64781676
[email protected]   
http://www.smartroma.org/

CONDIVIDI
Valentina Gasperini
Valentina Gasperini (Roma, 1987) si laurea in Storia dell'arte contemporanea nel gennaio 2013 presso l'Università la Sapienza in Roma, con una tesi sulla nascita della galleria l'Obelisco. Tra le sue esperienze ci sono diverse collaborazioni nei centri dell'arte contemporanea a Roma, come la galleria Magazzino d'Arte Moderna e l'Istituto Svizzero. Membro di 1to1 projects, piattaforma per la creazione, lo sviluppo e la creazione di progetti di arte contemporanea che ha sede al Macro Testaccio di Roma. Vive a Roma.