Alter ego con amore. Chiara Fumai a Brescia

A Palazzo Gallery, Brescia – fino al 15 febbraio 2014. Dopo l’installazione a dOCUMENTA(13) e il Furla Prize, Chiara Fumai presenta una nuova personale. Tra i soffitti antichi e i pavimenti in cotto, collage, video e installazioni performative scindono ogni forma di identità.

Chiara Fumai, I Did Not Say or Mean ‘Warning’, 2013

With Love from $inister è il titolo che, sotto l’egida di un’ombra obscura, racchiude il percorso espositivo dedicato da Chiara Fumai (Roma, 1978) alle sofisticate sale della A Palazzo Gallery di Brescia. La mostra, in sé densa, si presenta torbida e trasparente allo stesso tempo, come la molteplicità di un riflesso, come uno specchio che ha visto molto e che molto ha lasciato vedere. I lavori esposti a Brescia sono un continuo meticciamento di tracce e di presenze (The Criminal Woman, La donna delinquente), offrendo allo spettatore una reale apertura sul trauma della scissione identitaria (One Strangling Golden Hair, tribute to Vera Morra), attraverso i segni lasciati alla carta I say I (Io dico Io), attraverso la malia dei ricordi dimenticati (Free Like the Speech of a Socialist) e la nostalgia della presenza lasciata dalle cose (With Love from $inister XIII, XLIV, LII, LXXXVI).

Ginevra Bria

Brescia // fino al 15 febbraio 2014
Chiara Fumai – With Love from $inister
A PALAZZO GALLERY
Piazza Tebaldo Brusato 35
030 3758554
[email protected]
www.apalazzo.net

CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. E’ specializzata in arte contemporanea latinoamericana. In qualità di giornalista, in Italia, lavora come redattore di Artribune e Alfabeta2. Vive e lavora a Milano.