Fotografia e sound art nel pescarese

Spazio Di Paolo, Spoltore – fino al 28 febbraio 2014. Una trentina di fotografie aprono nuove finestre alle pareti dello spazio in provincia di Pescara. Fra l’Italia, la Francia, il Marocco e la California, Umberta Genta racconta i propri viaggi, registri di visioni personali e incontri silenziosi.

Umberta Genta - Passaggi Attesi - veduta della mostra presso lo Spazio Di Paolo, Spoltore 2013

In provincia di Pescara, lo Spazio Di Paolo, dopo la personale di Cesare Cicardini, presenta il secondo percorso fotografico curato da Arianna Rosica e Damiano Gullì: Passaggi Attesi, una selezione di lavori di Umberta Genta (Torino, 1981). Le visioni a colori e in bianco e nero della fotografa piemontese emergono alle pareti senza alcun supporto rigido che le distenda. Il formato di medie dimensioni permette a chiunque vi si addentri di mantenere una visuale prospettica approfondita, immergendo lo sguardo in interni ed esterni concisi, porzionati con raffinatezza al di sotto della superficie stampata. Nei volti dei ritratti così come nelle linee di architettura, la Genta ricerca paesaggi narrativi, talvolta eccessivamente condensati, fra l’Italia, Parigi, il Marocco e Los Angeles, in dialogo con l’inedito lavoro sonoro site specific ideato da Igor Muroni. Un sentiero da ripercorrere come un viaggio nel viaggio, potendo decidere, però, una nuova scansione dimensionale del vissuto.

Ginevra Bria

Spoltore // fino al 28 febbraio 2014
Umberta Genta – Passaggi Attesi
a cura di Arianna Rosica e Damiano Gullì
SPAZIO DI PAOLO
Viale Europa 129e
085 4406106
[email protected]
www.spaziodipaolo.it

CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. E’ specializzata in arte contemporanea latinoamericana. In qualità di giornalista, in Italia, lavora come redattore di Artribune e Alfabeta2. Vive e lavora a Milano.