Fotografia dalla provincia. Kazaka, però

Laura Bulian, Milano – fino al 30 novembre. I due fotografi kazaki, Yelena Vorobyeva e Viktor Vorobyev, tornano in Lombardia dopo quattro anni. Fotografie, installazioni video e reportage astratti riportano l’attenzione sull’Asia Centrale e le sue intrinseche nostalgie.

Yelena & Viktor Vorobyev, Fence #5, 2004, photo installation, 6 c-print on alluminium, cm 23x35 each, Courtesy Laura Bulian Gallery

Yelena Vorobyeva (Nebit-Dag, 1959; vive ad Almaty) e Viktor Vorobyev, Pavlodar, 1959; vive ad Almaty), a distanza di quattro anni dalla loro prima personale italiana, tornano a Milano per inaugurare la nuova stagione espositiva della Galleria Laura Bulian. La trasformazione dei percorsi visivi dettati dalla registrazione iconografica dei loro viaggi, in galleria diventa linguaggio narrativo, traccia per creare contrasti e astrarre la vita quotidiana, nel regime postsovietico dell’Asia Centrale. Tra video, videoinstallazioni e fotografie, Provincial sets – questo il titolo della personale – mostra nei volti di persone comuni così come nell’abbandono dei luoghi di provincia il linguaggio di una memoria che stenta a rinnovarsi, soffocata dal tempo che, tra primi piani e sfondi, sembra non permettere a nessuno, nemmeno allo spettatore, di immaginare oltre l’immaginario.

Ginevra Bria

Milano // fino al 30 novembre 2013
Yelena Vorobyeva & Viktor Vorobyev – Provincial sets
LAURA BULIAN
Via Montevideo 11
02 48008983
[email protected] 
www.laurabuliangallery.com  

CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. E’ specializzata in arte contemporanea latinoamericana. In qualità di giornalista, in Italia, lavora come redattore di Artribune e Alfabeta2. Vive e lavora a Milano.