White-cube peninsulare. Antonio Rovaldi da Monitor

L’Italia attraversata e fotografata coast by coast. Spalle alla terra, con lo sguardo rivolto all’orizzonte marino. È il progetto con cui Antonio Rovaldi torna a Roma da Monitor, fino al 16 novembre.

Antonio Rovaldi – Orizzonte in Italia - veduta della mostra presso Monitor, Roma 2013

Antonio Rovaldi (Parma, 1975) allestisce un report fotografico che presenta al negativo, spalle alla terra, la conformazione del nostro Paese. Lo fa occupando i muri della galleria con una striscia ininterrotta di orizzonti marini, fotografati compiendo il giro della penisola senza mai rientrare dalla linea di costa. Il quid dell’operazione sta nella sovrapposizione – concettuale e ambientale – tra morfologie perimetrali: quella dell’itinerario in argomento e quella dello spazio espositivo. L’artista è bravo nel far leva sul dato intermedio costituito dalla linea dell’orizzonte, che è l’invariante minimale e insieme “naturale” del corpus di immagini presentate. La circolarità inscenata tra geografia e geometria – tra dato al naturale, che risulta paradossalmente  astratto, e dimensione architettonica “fredda” e tuttavia immersiva (il white cube asettico e ortogonale) – è strutturata con coerenza e ha una certa presa.

Pericle Guaglianone

Roma // fino al 16 novembre 2013
Antonio Rovaldi – Orizzonte in Italia
MONITOR
Via Sforza Cesarini 23a
06 39378024
[email protected]
www.monitoronline.org

CONDIVIDI
Pericle Guaglianone
Pericle Guaglianone è nato a Roma negli anni ’70. Da bambino riusciva a riconoscere tutte le automobili dalla forma dei fanali accesi la notte. Gli piacevano tanto anche gli atlanti, li studiava ore e ore. Le bandiere erano un’altra sua passione. Ha una laurea in storia dell’arte (versante arte contemporanea) ma è convinto che nessuna immagine sia paragonabile per bellezza a una carta geografica. Da qualche anno scrive appunto di arte contemporanea e ha curato delle mostre. Ha un blog di musica ma è un pretesto per ingrandire copertine di dischi. Appena può si fionda in qualche isola greca. Ne avrà visitate una trentina.
  • antonio arévalo

    Senz’altro la mostra più bella che c’è in questo momento a Roma.
    Antonio Rovaldi uno degli artisti più interessanti.

  • Paola

    ma se non le vedi tutte, come fai a dirlo? la pigrizia fa male al ruolo del curatore.