Poesie e mattonelle. Carl Andre a Napoli

Alfonso Artiaco, Napoli – fino al 9 novembre. Le sculture e la poesia di Carl Andre in esposizione presso la galleria partenopea. E Artiaco prosegue la sua indagine minimal.

Carl Andre - veduta della mostra presso la Galleria Alfonso Artiaco, Napoli 2013

La Galleria Alfonso Artiaco continua a ospitare grandi nomi del panorama minimalista, presentando nella suggestiva cornice di Palazzo Principe Raimondo De Sangro il lavoro di  Carl Andre (Quincy, 1935). Diverse sculture si sviluppano orizzontalmente e accompagnano il visitatore nelle ampie sale, affiancate da dodici esempi di poesia dattiloscritta. La mattonella di rame o acciaio, il blocco di pietra, così come la singola parola, sono gli elementi fondamentali che si perpetuano attraverso una ponderata ripetizione della forma basilare. Il valore stimolante della scelta di materiali industriali, che implica la ridefinizione dell’oggetto che diventa arte, e la rivalutazione del ruolo dell’artista, che attua il posizionamento di mattoni e lastre metalliche, si sviluppa parallelamente alla produzione scritta. Si producono spazi coscientemente alterati all’interno dei quali è possibile riscontrare nella singola parte l’essenza della totalità.

Arianna Apicellla

Napoli // fino al 9 novembre 2013
Carl Andre
ALFONSO ARTIACO
Piazzetta Nilo 7
081 4976072
[email protected]
www.alfonsoartiaco.com

CONDIVIDI
Arianna Apicella
Arianna Apicella (Salerno, 1993) ha studiato presso il liceo classico Torquato Tasso. Attualmente è iscritta all’Università degli Studi di Napoli l’Orientale dove studia cinese e inglese. Appassionata alla letteratura e alle arti visive, ha sperimentato il disegno fumettistico, l’approccio al palcoscenico e alla scrittura.