Transoceanica. Italiani in mostra negli Usa

Se l’arte contemporanea italiana incontra il pubblico d’America. Siamo in Connecticut, a New London, dove il Provenance Center ospita una mostra di artisti nostrani. Fino al 27 aprile, per la curatela del nostro corrispondente da New York, Alessandro Berni.

Italian Vibrations - Alessandro Berni, Alessandro Del Pero, Nadesha Mijoba, Verdiana Patacchini, Antonio Pio Saracino

Qui pianeta Connecticut, o meglio New London, precisamente Provenance Center, una delle gallerie più significative dell’intera regione del New England. In occasione dell’anno della cultura italiana negli Stati Uniti, la direttrice della galleria Nadesha Mijoba ha invitato Alessandro Berni come host-curator per un group show totalmente made in Italy.
Italian Vibrations è il titolo della mostra che comprende sei artisti e un insieme di venti opere che vanno dalla pittura al video, dal disegno al design, dalla scultura all’installazione. Non è solo il sangue italiano che unisce questi artisti: il concept della mostra è fondato sul concetto benjaminiano di aura nell’opera d’arte e vuole trovare tensioni e punti d’incontro tra aspetti sociali contemporanei e le fondamenta e tradizioni del Belpaese.
La video romance del tutto inedita di Andrea Bianconi è un raro esempio di cinema mentale ottenuto da 5.000 disegni realizzati dall’artista in soli sei mesi. Borinquen Gallo incanta con due installazioni dal tocco femminile, che funzionano come metafore visive investigando la mercificazione delle nostre emozioni e la destrutturazione dell’ordinario.

Italian Vibrations - veduta della mostra presso il Provenance Center, New London 2013
Italian Vibrations – veduta della mostra presso il Provenance Center, New London 2013

Eccellente novità per gli Stati Uniti sono anche le due opere di design firmati Antonio Pio Saracino. I prototipi sono stati presentati per la prima volta negli Usa dopo che le opere erano state presentate in anteprima mondiale durante l’annuale fiera del design di Dubai. Verdiana Patacchini invece offre una pittura di ricerca e trepidazioni, fatta di segni e figure svuotate del proprio significato, enfatizzandone così il valore visuale.
La mostra permette infine anche una riflessione sulla consapevolezza delle millenarie radici cristiane che hanno contribuito a rendere unica l’identità del nostro Paese, attraverso le opere The Martyr di Paolo Pelosini ed Efforts di Alessandro Del Pero.

Italian Vibrations - veduta della mostra presso il Provenance Center, New London 2013
Italian Vibrations – veduta della mostra presso il Provenance Center, New London 2013

La mostra è la conferma che i nostri artisti continuano a offrire alla scena artistica internazionale spunti di riflessione non solo sulle proprie origini, ma anche visioni per il futuro, dovunque esso sia.

Sarah Corona

New London // fino al 27 aprile 2013
Italian Vibrations
a cura di Alessandro Berni
PROVENANCE CENTER
165 State Street – Suite 101-102
+1 (0)860 405-5887
[email protected]
www.provenancecenter.com

CONDIVIDI
Sarah Corona
Specializzata nell'art management e nella ricerca, si interessa di nuovi media e tecnologia nell'arte contemporanea e la giovane produzione artistica, rendendo i suoi studi pubblici attraverso testi, recensioni, interviste, mostre ed eventi in Italia, in Germania e a New York.