Gli alieni sbarcano in galleria

Per la prima volta a Roma, il duo torinese Alis/Filliol mette in mostra “Gran Trou”: racconto di un viaggio nello spazio. È cosi che inaugura il progetto espositivo “Spaces/Non Spaces”, uno spazio di confronto fra curatori e artisti. Da Ex Elettrofonica fino al 10 maggio.

Alis/Filliol - veduta della mostra presso l'ex Elettrofonica, Roma 2013

Cinque opere per sottolineare l’importanza della relazione con la materia, una ricerca artistica incentrata sulla processualità della scultura e l’urgenza di comunicare attraverso l’arte la necessità di una stretta collaborazione. È con questi propositi che il duo Alis / Filliol mette in scena metafore di vita che si preoccupano di indagare lo spazio nei suoi limiti e nelle sue possibilità: gli ostacoli dei video Scavi e Muro e l’ingovernabilità della materia nelle sculture in poliuretano espanso Alieno 1 e Alieno 2, dove la creazione altro non è che un processo per liberare la forma. E infine, Destro Dritto e Destro Rovescio, due guanti da lavoro consunti: immagine positiva in una storia di equilibri instabili.

Francesca Gasbarri

Roma // fino al 15 maggio 2013
Spaces/Non Spaces #1: Gran Trou – Alis/Filliol
a cura di Benedetta Carpi De Resmini
EX ELETTROFONICA
Vicolo Sant’Onofrio 10-11
06 64760163
[email protected]
www.exelettrofonica.com

Questo report costituisce l’esercitazione finale delle lezioni tenute da Artribune al LUISS Master of Art – creative.luiss.it/master/art/

CONDIVIDI
Francesca Gasbarri
Francesca Gasbarri (Roma, 1988), dopo essersi laureata in Beni Culturali presso la facoltà di Lettere e Filosofia di Torvergata con una tesi sul Barocco romano, decide di seguire la sua passione per la curatela museale iscrivendosi al Luiss Master of Art, dove ancora studia e nutre con passione l'interesse per l'arte contemporanea.