Tutti al circo, insieme ad Alessandro Valeri

Il circo come non lo avete mai visto. I protagonisti delle fotografie di Alessandro Valeri – in mostra al Ponte di Roma fino al 24 marzo -, più che clowns, acrobati e domatori di leoni, sono semplici uomini e donne ritratti nell’intimità dei propri spazi. Nessuna retorica o iconografia canonizzata. Solo “appunti di emozioni”.

Alessandro Valeri, Regola n.1

24 scatti si susseguono l’un l’altro come i frame di una storia. Fissati dall’obiettivo di Alessandro Valeri durante una tournée del Circo Togni nel 1999, sono esposti alla Galleria Il Ponte Contemporanea di Roma. Montate su tela e illuminate da un sistema di luci artificiali, le fotografie diventano incredibilmente vivide. Un tocco di colore, a volte quasi impercettibile, è aggiunto a posteriori, come una nota a piè di pagina. Forte è la componente narrativa di questi lavori, ribadita dai titoli emblematici.
La nobiltà di immagini perfettamente costruite, ereditata da anni di fotografia pubblicitaria, non impedisce di scavare a fondo oltre la superficie, per mostrare da dietro le quinte un microcosmo finora soltanto idealizzato. Il fotografo romano si immerge completamente nella realtà che racconta, sfoggiandone il lato più umano e fragile e, sorprendentemente, più incantevole.

Stella Kasian

Roma // fino al 24 marzo 2013
Alessandro Valeri
IL PONTE CONTEMPORANEA
Via di Panico 55/59
06 68801351
[email protected]
www.ilpontecontemporanea.com

CONDIVIDI
Stella Kasian
Stella Kasian, nata a Roma nel 1981, si laurea in Studi storico-artistici alla Università degli Studi di Roma “La Sapienza” con il massimo dei voti, scegliendo di specializzarsi in Storia dell’Arte Contemporanea. La passione per l’arte e il desiderio di comunicarla spingono, sin da subito, la giovane Stella a muovere i primi passi nell’ambito del giornalismo on line. Trasferitasi a Londra, ancora oggi sua dimora elettiva, approfondisce le proprie conoscenze con esperienze variegate che arricchiscono la cultura accademica di nuove contaminazioni internazionali: dal corso curatoriale presso la University of The Arts alle collaborazioni con il Barbican Centre e con il Camden Arts Centre, nella quali si avventura nell’attività promozionale, organizzativa e curatoriale di eventi. Intanto Stella prosegue con sempre più impegno la sua attività di redattrice free lance, collaborando proficuamente con varie testate italiane su web e su carta.