Abstract painting oltre il Duemila

Due leggende dell’Espressionismo Astratto. Pittrice lei, scultore lui. Joan Mitchell e John Chamberlain condividono le ampie sale della sede romana della Gagosian Gallery. Fino al 9 marzo.

Le grandi tele di una delle poche presenze femminili nel pantheon dell’Abstract Painting americano dialogano con le totemiche sculture di carrozzerie di automobili pressate tipiche della ricerca di Chamberlain. La rappresentazione della natura è evocata da fitti incroci di pennellate, tanto violente nel gesto che le ha prodotte quanto delicate nel colore fiancheggia gli assemblaggi argentei, espressione della “civiltà delle macchine”.
Ciò che colpisce è l’armonia e l’eleganza formale che, contrariamente all’esplosione anche aggressiva di Kline e De Kooning, scaturisce dalle pennellate dense di Joan Mitchell (Chicago, 1925 – Parigi, 1992) e dalle lamiere piegate e accartocciate di John Chamberlain (Rochester, Indiana, 1927 – New York, 2011). Il ritmo generato dall’alternarsi di tele come Row Row (1982) e assemblaggi in acciaio cromato e dipinto come Acediddley (2008), che coprono gli ultimi anni di attività di entrambi gli artisti – la Mitchell è scomparsa nel 1992, Chamberlain nel 2011 – appare casuale eppure crea una rete di rimandi e suggestioni che imbriglia l’attenzione dello spettatore.

Materia e colore, eccesso e spontaneità pervadono l’arte di Chamberlain e Mitchell, tanto che i loro lavori sembrano fatti per essere esposti insieme e completarsi a vicenda. Ma perché dedicare oggi una riflessione speculare ad artisti ormai tanto “storicizzati”? Risponde la direttrice Pepi Marchetti Franchi: “Uno dei fenomeni del contemporaneo è il rinnovato interesse per la pittura astratta e le sue nuove frontiere: quelle esplorate da artisti come Rudolf Stingel e Christopher Wool, e da giovani come Wade Guyton. Anche in questa prospettiva è interessante riscoprire l’opera di importanti figure della grande tradizione astratta americana, come Mitchell e Chamberlain”.

Chiara Ciolfi

Roma // fino al 9 marzo 2013
John Chamberlain | Joan Mitchell
GAGOSIAN GALLERY
Via Francesco Crispi 16
06 42086498
[email protected]
www.gagosian.com

CONDIVIDI
Chiara Ciolfi
Chiara Ciolfi (Roma, 1987) è laureanda in Storia dell’Arte presso l’Università di Roma La Sapienza. Si interessa di arte contemporanea in tutte le sue forme, con un accento particolare sull’editoria e le riviste di settore. Ha collaborato con Exibart dal 2008 al 2011 fino all’avvento dell’ “era Artribune”. Attualmente sta costruendo il suo percorso tra stage e collaborazioni con fondazioni orientate alla ricerca (Nomas Foundation) e gallerie collaudate (Gagosian Gallery), con il sogno di farne un lavoro vero.