Maddalena Ambrosio. Polvere sei e polvere resterai

Non è la triste imitazione di un parco (che è la triste imitazione della campagna). Negli spazi di Mimmo Scognamiglio a Milano, invece, Maddalena Ambrosio evoca quello “strato naturale” cui non è concesso di depositarsi. Fino al 7 gennaio.

Maddalena Ambrosio, Senza titolo, 2012

Le opere di Maddalena Ambrosio (Napoli, 1970; vive a Milano) conducono a domandarsi se gli oggetti che le costituiscono siano in realtà coperti o scoperti. Nell’epoca che pressa al nuovo e trascura la provenienza (tanto è attraente l’avvenire) ciò che affolla l’ordinario vivere è accompagnato verso la materia delle origini. Quando tornarvi è ancora possibile.
In galleria l’odore della terra è così pregnante che sembra quasi sapore. Terra e muschio che rivestono una stanza intera, annesse scrivania e tavolo (I remember), sono il dettaglio più coinvolgente anche in termini fisici (bisogna camminarci dentro per concludere la visita). Ma forse è Guardami il lavoro più potente: una terracotta antropomorfa ma contemporaneamente disumana. Più che di un tempo antecedente, tuttavia, è forse un tempo – quello in mostra – sotto cui gli oggetti dovranno stare, protetti e polverosi.

Lucia Grassiccia

Milano // fino al 7 gennaio 2013
Maddalena Ambrosio
MIMMO SCOGNAMIGLIO
Via Ventura 6
02 36526809
[email protected]
www.mimmoscognamiglio.com

CONDIVIDI
Lucia Grassiccia
Lucia Grassiccia è nata a Modica (RG) nel 1986. Dopo una formazione tecnico-linguistica ha studiato presso l’Accademia di belle arti di Catania, dove ha contribuito a fondare e dirigere un webzine sperimentale (www.hzine.it) gestito da un gruppo di allievi dell’accademia. Per hzine ha svolto principalmente attività di giornalista, titolista, editing. Dal 2008 scrive saltuariamente per il quotidiano web locale Nuovascicli Ondaiblea, soprattutto recensioni su libri e mostre. Nel 2010 inizia la collaborazione con Exibart che a breve si sospende e prosegue con la redazione di Artribune. Cura saltuariamente i testi critici per alcune associazioni e gallerie (vedi The White Gallery, Milano). Nel 2013 pubblica il romanzo ebook Elevator (Prospero Editore) e inizia a collaborare occasionalmente con la rivista Look Lateral. Nello stesso anno completa gli studi in arteterapia clinica presso la scuola Lyceum Vitt3. Attualmente vive a Milano.