Agenzie fotografiche nascono. In Sicilia

Si fa ospite la Fondazione Brodbeck. Per accogliere la prima mostra di una neonata agenzia fotografica siciliana, la Pieffe Limited Edition. Che mette a parete dieci suoi pupilli, anche se con esiti non sempre convincenti. Succede a Catania fino al 28 novembre.

Zerouno - veduta della mostra presso la Fondazione Brodbeck, Catania 2012

Ospitata a Catania dalla Fondazione Brodbeck si è inaugurata la prima mostra – Zerouno, appunto, il titolo – dell’Agenzia fotografica Pieffe Limited Edition. Dieci fotografi tra professionisti e non, alcuni dei quali vincitori di importanti premi internazionali. La mostra, curata da Rossella D’Agata, si sviluppa sull’interessante filo del “dialogo d’identità interiore” anche se, a tratti, questo percorso non sembra ben identificabile e omogeneo. L’evento è significativo per il settore fotografico siciliano, che raramente esce dal circuito dei soliti noti in mostra. Nel turbine di colori e di bianchi e neri, prende un senso di déjà-vu: una mostra in cui si riscontrano evidenti segni stilistici e riferimenti ai grandi maestri della fotografia, italiana e internazionale. Il numeroso pubblico intervenuto all’inaugurazione si è diviso tra gradimento assoluto e qualche perplessità, dovuta all’eccessivo ed evidente ricorso al fotoritocco.

Mario Bucolo

Catania // fino al 28 novembre 2012
Zerouno
a cura di Rossella D’Agata
artisti: Claudio Allia, Giorgio Bisetti, Natale De Fino, Franco Ferro, Alfio Garozzo, Giuseppe Manganaro, Maurizio Martena Malfa, Claudia Romiti, Alessandra Saccà, Antonio Tudisco
FONDAZIONE BRODBECK
Via Gramignani 93/95
www.pieffelimitededitions.com

CONDIVIDI
Mario Bucolo
Mario Bucolo è fotografo professionista (awards winners come si dice di chi ha ricevuto premi e riconoscimenti internazionali), pur amando definirsi ‘artigiano dell’immagine’, specializzato in architettura, landscape, viaggi. Vive e lavora tra Catania e New York. Ma Mario Bucolo è anche un esperto in marketing, comunicazione, visibilità e social media prevalentemente per i musei e per il settore cultura, lavorando e presentando studi nel settore sin dal 1991, anche nel ruolo di co-fondatore dell'iniziativa Europea 'Medici Framework' e di editore del portale mondiale sui musei. Nel 2008 ha contribuito, come guest author, all'ultimo libro di Philip e Neil Kotler sul marketing per i musei con un capitolo su "Musei ed E-communication". Nel 2010 è stato candidato alla presidenza di ICOM Italia. Prima ancora, dal 1984, è stato tra i pionieri europei delle applicazioni multimediali interattive (kiosk, Laser disc, Cd-Rom etc).