Peel slow and see… Andy Warhol

60 vinili disegnati dal creatore della Factory che abbracciano tutti i generi musicali: dall’art rock dei Velvet Underground alla new wave degli Smiths, dal classico al jazz. Ci sono pure Loredana Bertè e Miguel Bosé. In mostra alla Galleria Sonia Rosso di Torino, fino al 5 ottobre.

Andy Warhol - A collection of records

È una mostra ecumenica, che mette d’accordo tutti: musicofili incalliti e fan di Andy Warhol, feticisti della copertina d’autore e patiti della grafica vintage. Qui si possono trovare le prime due tirature originali della copertina del primo album dei Velvet Underground del 1967, con la mitica banana (gialla ancora da sbucciare e rosa già pelata), accanto alla cover di Sticky Fingers del 1971 dei Rolling Stones, con la cerniera dei jeans perfettamente funzionante (sbirciando dentro si possono anche vedere le mutande indossate dal modello). L’esposizione è il frutto della ricerca dello Studio Bibliografico Giorgio Maffei, specializzato in testi originali delle avanguardie artistiche e letterarie del Novecento, che qui sfodera l’intera produzione di “record covers” di Warhol. Complessivamente una produzione di oltre 60 opere. Tutte imperdibili.

Claudia Giraud

Torino // fino al 5 ottobre 2012
Andy Warhol – A collection of records
a cura di Giorgio Maffei
GALLERIA SONIA ROSSO
Via Giulia di Barolo 11h
[email protected]
www.soniarosso.com

CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).