Un bicchiere al giorno…

Sembra una specie di terapia, un rito apotropaico contro l’evanescenza del tempo. È il lavoro dell’artista tedesco Peter Dreher, che si snoda dal 1974 a oggi. La sua prima personale in Italia è in corso alla galleria P420 di Bologna. Fino al 30 giugno.

Peter Dreher - Tag um Tag ist guter Tag (Night series from 1974 to today, N.2140) - courtesy P420, Bologna - photo Dario Lasagni

Alla base del lavoro di Peter Dreher (Mannheim, 1932) c’è la serialità della riproduzione di uno stesso soggetto (un bicchiere), che però risulta sempre differente. Nonostante venga ritratto nel corso del tempo nella stessa posizione e condizione, qualche dettaglio cambia, come ad esempio l’incidenza della luce. I modi sono prettamente tedeschi: vengono subito alla mente le serie fotografiche a grado zero, da August Sander in poi.

Ma c’è qualcos’altro nella pittura di Dreher. Non è una semplice riflessione tautologica sul linguaggio artistico, bensì un’azione concettuale. Il mezzo pittorico non nasconde, anzi denuncia se stesso, come per puntare l’attenzione (o meglio… il pennello) su un altro dato: lo scorrere del tempo, che non è mai identico a quello già passato.

Elena Tonelli

Bologna // fino al 30 giugno 2012
Peter Dreher – Tag um Tag guter Tag. Day by day good day
P420 ARTE CONTEMPORANEA
Piazza dei Martiri 5/2
051 4847957
[email protected]
www.p420.it

CONDIVIDI
Elena Tonelli
Nata a Trento nel 1985, dopo il diploma classico si è laureata in Storia e Tutela dei Beni Culturali nell’Ateneo di Padova con una tesi sulla critica tedesca a Fernand Léger (2008). Trasferita a Bologna per seguire la magistrale in Arti Visive, curriculum contemporaneo, si è laureata, di nuovo a pieni voti, con una tesi su Wolf Vostell (2011). Attualmente sta seguendo il primo anno della Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici sempre presso l’Alma Mater Studiorum di Bologna. Da sempre interessata all’arte e agli eventi culturali, con particolare riferimento ai loro risvolti contemporanei, Elena ha collaborato con diversi Enti pubblici per l’organizzazione di eventi culturali e mostre. Nel 2008 presso la Galleria Civica Cavour per la mostra Novecento al museo (Padova), nel 2010 supporto per l’evento Draft. Performing Videoart and Music (Bologna, a cura di Silvia Grandi) e per la mostra ART//TUBE, L’arte alla prova della creativita’ amatoriale (Padova, a cura di Guido Bartorelli).