Tutti i colori del bianco

Espressione a briglia sciolta. Agnellini Arte Moderna di Brescia, continuando sulla scia dell’informale, propone una retrospettiva di tutto rispetto su Sam Francis. Colori brillanti si accostano all’“infinitamente bianco”, fino al 14 luglio.

Sam Francis - Composition n.6 - 1959

Come se prima fossi stato daltonico e all’improvviso mi ritrovassi in un mondo pieno di colore”, narra un paziente di Oliver Sacks, parlando degli effetti di coca e anfetamine su di sé. Un viaggio altrettanto intenso nel colore e nelle tinte sono i lavori di Sam Francis (San Mateo, 1923-1994), cui la Galleria Agnellini dedica una mostra complessa. L’artista californiano lascia in eredità all’arte colpi di emozione sulle tele, e soprattutto sulla carta, suo supporto prediletto. Pittura che schizza in perfetto equilibrio contro lo sfondo, spesso bianco o color sabbia, a ricordare il deserto che nel ’44 raccolse Francis sotto un incidente aereo. La tela Senza titolo (Edge painting) del 1967 rappresenta forse l’emblema del suo lavoro, che di lì a poco si sarebbe arricchito delle teorie di Jung sull’inconscio.

Lucia Grassiccia

Brescia // fino al 14 luglio 2012
Sam Francis
a cura di Dominique Stella
AGNELLINI ARTE MODERNA
Via Soldini 6a
030 2944181
[email protected]
www.agnelliniartemoderna.it

CONDIVIDI
Lucia Grassiccia
Lucia Grassiccia è nata a Modica (RG) nel 1986. Dopo una formazione tecnico-linguistica ha studiato presso l’Accademia di belle arti di Catania, dove ha contribuito a fondare e dirigere un webzine sperimentale (www.hzine.it) gestito da un gruppo di allievi dell’accademia. Per hzine ha svolto principalmente attività di giornalista, titolista, editing. Dal 2008 scrive saltuariamente per il quotidiano web locale Nuovascicli Ondaiblea, soprattutto recensioni su libri e mostre. Nel 2010 inizia la collaborazione con Exibart che a breve si sospende e prosegue con la redazione di Artribune. Cura saltuariamente i testi critici per alcune associazioni e gallerie (vedi The White Gallery, Milano). Nel 2013 pubblica il romanzo ebook Elevator (Prospero Editore) e inizia a collaborare occasionalmente con la rivista Look Lateral. Nello stesso anno completa gli studi in arteterapia clinica presso la scuola Lyceum Vitt3. Attualmente vive a Milano.