Espongo e curo. Garaicoa bifronte da Continua

Protagonista di questa prima parte dell’anno alla Galleria Continua di San Gimignano è il cubano Carlos Garaicoa. Con un personale di tappeti e con un’altra mostra, dove invece fa il curatore. In scena pure Kader Attia, fino al 31 marzo.

Carlos Garaicoa - Fin de Silencio - 2010 - courtesy Galleria Continua - photo M.A. Sereni

Per la sua personale Sin Solución, Carlos Garaicoa (L’Avana, 1967), artista cubano di fama internazionale, ha occupato la platea del teatro-cinema con il lavoro Fin de Silencio, installazione composta da sette tappeti che riproducono i nomi, riportati sui marciapiedi di marmo, di alcuni negozi di una vecchia zona commerciale de L’Avana. Attraverso una serie di disegni, fotografie trasferite su polistirolo oppure su osso, Garaicoa ripercorre le molteplici possibilità di riproduzione del paesaggio da cui prende spunto.

Kader Attia - Light - 2012 - courtesy Galleria Continua - photo M.A. Sereni

All’Arco dei Becci l’artista si fa curatore, proponendo El camino màs largo comienza con una simple lìnea,  una mostra di Lázaro Saavedra, Nedko Solakov, José Antonio Suárez Londoño con cui Garaicoa condivide un modo di concepire il disegno. Gli altri spazi della galleria sono occupati da Essential dell’artista algerino Kader Attia, che propone un percorso di opere che indagano i legami e le differenze tra Oriente e Occidente.

Valentina Grandini

San Gimignano // fino al 31 marzo 2012
Carlos Garaicoa – Sin Solución
Kader Attia – Essential
El camino màs largo comienza con una simple lìnea
a cura di Carlos Garaicoa
GALLERIA CONTINUA
Via del Castello 11
0577 943134
[email protected]
www.galleriacontinua.com

CONDIVIDI
Valentina Grandini
Profilo: Valentina Grandini (Pietrasanta, 1978) è storica dell’arte, curatrice indipendente, art advisor, fotografa e organizzatrice di mostre ed eventi legati all’arte contemporanea. Dal maggio 2011 collabora con Artribune. Dal 2008 svolge l’attività di art advisor collaborando con collezionisti privati alla creazione, all’incremento e alla gestione delle proprie collezioni, seguendo il lavoro di artisti italiani e stranieri, soprattutto delle ultime generazioni. Dal 2005 al 2008 ha lavorato per la Galleria Enrico Fornello di Prato e ha collaborato con istituzioni pubbliche e private creando progetti espositivi. Dal 2007 cura e progetta allestimenti artistici per alberghi, aziende e privati, con fotografie proprie ed opere d’arte contemporanea. Tra gli alberghi si ricordano l’Hilton Garden Inn, l’Hotel Brunelleschi, l’Hotel De La Ville ed il Demidoff Country Resort di Firenze, l’Una Hotel Versilia di Lido di Camaiore ed il Principe di Piemonte di Viareggio.
  • Il concetto di report è sempre più minimal su questa rubrica chiamata REPORT…ma una lettura critica ogni tanto??? Un po’ di personalità? Per me si venderebbe più pubblicità sia sul web e che sul cartaceo con una personalità critica più marcata.

    LR

    Biennale di Venezia 2013_Brain Storming Burning_Tutti i format possibili: http://whlr.blogspot.it/2012/02/brain-storming-burning.html