Con obiettivo e pennello

Pittura e fotografia, due linguaggi che si fondono. A servizio di una sola idea. In mostra a Roma, da Pino Casagrande, gli scatti della svizzera Ursula Mumenthaler. Fino al 16 marzo.

Ursula Mumenthaler - dalla serie Agra - 2005 - courtesy Studio d'arte Pino Casagrande

Difficile credere che le fotografie di Ursula Mumenthaler (Cantone di Argovia, Svizzera, 1955), in mostra allo Studio Pino Casagrande, non siano state sottoposte a lavori di post produzione, ma è così. Le immagini mostrano geometrie architettoniche che vengono intersecate da perfetti “quadri” di colore, semplici interventi pittorici che l’artista svizzera ha realizzato personalmente nelle sue location predilette – fabbriche, garage, sanatori, hotel, strade – unendo il linguaggio fotografico a quello pittorico. Gran parte della suggestiva e inquieta calma trasmessa dalle opere proviene dalla luce, che, nei venti lavori presentati, interagisce con lo spazio e conduce lo spettatore a scoprire ogni angolo, linea, ombra dell’immagine. Simmetricamente ineccepibili, gli scatti evidenziano non soltanto il rigore e la pulizia che la Mumenthaler ricerca nello spazio attraverso l’architettura, ma anche l’invito a elaborare una personale prospettiva, partendo dalla visione frontale.

Marzia Apice

Roma // fino al 16 marzo 2012
Ursula Mumenthaler – Riconquista
STUDIO D’ARTE CONTEMPORANEA PINO CASAGRANDE
Via degli Ausoni 7a
06 4463480
[email protected]
www.pinocasagrande.com

CONDIVIDI
Marzia Apice
Marzia Apice, romana, si è laureata nel 2002 al Dams di Roma Tre con una tesi in Storia e Critica del Cinema. A partire dal 2003, anno di iscrizione all'ordine dei giornalisti del Lazio, ha lavorato come giornalista free lance presso numerose testate dedicate alla cultura, tra cui quelle degli editori Mondadori Electa e Baldini Castoldi Dalai, occupandosi sia sul web che sulla carta stampata di cinema, arte e teatro. Nel contempo, si è dedicata all'attività di editor per alcune case editrici, e ha curato l'ufficio stampa per diversi eventi culturali. A maggio 2009 ha pubblicato con l'editore Bibliopolis il saggio "Le visioni di Pasolini. Immagini di una profezia". Attualmente è caporedattore del quotidiano web www.4arts.it e collabora a progetti legati alla diffusione della cultura in contesti sociali disagiati. Inoltre, per conto della società Aram Edizioni srl, di cui è socia, organizza e promuove eventi legati alla cultura e allo spettacolo.