Born to be wild

Il 2012 prossima frontiera? In cerca di risposte, la Ono Arte di Bologna guarda al passato: il 1969, trampolino di una nuova era. Fino al 12 aprile, tra musica e fotografia.

Bill Owens - Altamont - 1969 - courtesy Owens Archive Milano/Claudia Zanfi

Profezie Maya, crisi economica e anno bisesto. Se il presente non sembra rincuorante, ciò che è certo è che cambierà qualcosa. Come nel 1969, fatidica data battezzata da sogni, ribellione e caduta degli idoli, raccontata da una mostra scandita a colpi di flash e ritmo di musica, oramai due costanti della Ono Arte. Fotografie che documentano eventi impressi nella memoria collettiva, visti e vissuti da chi lì c’era veramente. Fra i momenti più iconici ricordati: l’ultimo concerto live dei Beatles sul tetto della Apple Corps a Londra e l’incredibile raduno a Woodstock, colpo di coda del “flower power” e di un velleitario desiderio di pace e libertà destinato a sfiorire. Ma anche gli scatti del Satyricon di Fellini firmati da Tazio Secchiaroli e le immagini di backstage di Easy Raider.

Leonardo Iuffrida

Bologna // fino al 12 aprile 2012
1969: l’anno in cui tutto è cambiato
ONO ARTE CONTEMPORANEA
Via Santa Margherita 10051 262465
[email protected]
www.onoarte.com

CONDIVIDI
Leonardo Iuffrida
Leonardo Iuffrida ha conseguito con lode la laurea magistrale in Arti Visive presso l’Università di Bologna. Si interessa soprattutto degli intrecci tra arte e moda, in particolare attraverso il mezzo fotografico. Ha pubblicato i saggi Steven Klein. Lo sguardo provocante della fotografia di moda in Obiettivo Moda. Incursioni nella fotografia di moda contemporanea a cura di F. Muzzarelli (Bup 2010) e Neopop & Fashion. L’alba del nuovo millennio in Agatha Ruiz de la Prada loves Elio Fiorucci. Arte e moda dalla Pop al Neopop a cura di F. Fabbri e F. Muzzarelli (Silvana Editoriale 2011). Ha collaborato con Exibart, il bookazine internazionale Circus e il sito pittimmagine.com. Suoi scritti sono apparsi su Vogue Italia e L’Uomo Vogue in relazione ai contest promossi da Vogue.it. E’ direttore editoriale e autore dei testi di Nob - realnob.blogspot.com, blog di stile al maschile dedicato all’approfondimento degli immaginari di moda. E’ stato fashion editor per il video “Noble Note” realizzato per Z Zegna.