Performazione architettonica

Gianni Pettena installa una doppia personale. Le foto delle performance americane e italiane dell’architetto accompagnano due installazioni milanesi. Rispettivamente, negli spazi di via Ventura di Enrico Fornello e nella galleria del centro di Federico Luger.

Gianni Pettena, Installation view, Galleria Enrico Fornello, Milano

Gianni Pettena (Bolzano, 1940) a Milano si divide. Tra la Galleria Enrico Fornello e la Galleria Federico Luger, l’architetto espone fotografie di repertorio e due nuove installazioni. In via Ventura il compagno di strada di Robert Smithson e Gordon Matta-Clark testimonia la propria ricerca sulla significazione e la denotazione degli spazi urbani attraverso fotografie degli inizi degli Anni Settanta.

Nelle sue performance, comunità e aree metropolitane, tra Minneapolis e Salt Lake City, danno vita a progetti performativi sul prolungamento deduttivo dell’architettura. Artificio di natura. Questo nuovo percorso di concettualizzazione riscopre, tra la Galleria Fornello e la Galleria Luger, tra la manipolazione dell’angolo e la parete essiccata di argilla cruda, un’inattesa connessione alla contemporaneità.


Ginevra Bria


Milano // fino al 16 marzo 2012
Gianni Pettena
GALLERIA ENRICO FORNELLO
Via Massimiano 25
02 30120123
[email protected]
www.enricofornello.it

Milano // fino al 9 marzo 2012
Gianni Pettena
GALLERIA FEDERICO LUGER
Via Circo 1
02 67391341
[email protected]
www.federicoluger.com

CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. E’ specializzata in arte contemporanea latinoamericana. In qualità di giornalista, in Italia, lavora come redattore di Artribune e Alfabeta2. Vive e lavora a Milano.