Alexandre Singh: il diagramma-ritratto

Tre interviste, con Simon Fujiwara, Marc-Olivier Wahler e Alfredo Arias. Che si trasformano in diagrammi complessi, relazionali. Fin sui muri della Galleria Monitor di Roma. Dove Singh è in mostra fino al 4 febbraio.

Alexandre Singh - Assembly Instructions (The Pledge- Alfredo Arias) - 2011 - courtesy l’artista & art:concept, Paris & Monitor, Roma & Spruth-Magers, Berlino - photo Massimo Valicchia

Reinterpretare il ritratto attraverso il linguaggio non convenzionale del diagramma: Alexandre Singh (Bordeaux, 1980) accende così un riflettore sulla forza insita nella formalizzazione visiva. Il lavoro nasce dalle interviste a tre interlocutori privilegiati (l’artista Simon Fujiwara, il direttore del Palais di Tokyo Marc-Olivier Wahler e il commediografo Alfredo Arias) poi rielaborate su carta, in un intricato diagramma che si snoda sulle pareti della galleria, con l’ausilio di righe tracciate a matita sul muro.

L’artista traduce le tematiche trattate (arte, finzione, rappresentazione) in connessioni e relazioni che, se da una parte palesano le idee degli intervistati, dall’altra spingono a inedite riflessioni che vanno al di là della mera illustrazione della realtà: non c’è alcuna gerarchia in questi “collage” in bianco e nero, solo un immaginifico vagare tra le relazioni di senso.

Marzia Apice

Roma // fino al 4 febbraio 2012
Alexandre Singh – Assembly Instructions: The Pledge
MONITOR
Via Sforza Cesarini 43a/44
06 39378024
[email protected]
www.monitoronline.org


CONDIVIDI
Marzia Apice
Marzia Apice, romana, si è laureata nel 2002 al Dams di Roma Tre con una tesi in Storia e Critica del Cinema. A partire dal 2003, anno di iscrizione all'ordine dei giornalisti del Lazio, ha lavorato come giornalista free lance presso numerose testate dedicate alla cultura, tra cui quelle degli editori Mondadori Electa e Baldini Castoldi Dalai, occupandosi sia sul web che sulla carta stampata di cinema, arte e teatro. Nel contempo, si è dedicata all'attività di editor per alcune case editrici, e ha curato l'ufficio stampa per diversi eventi culturali. A maggio 2009 ha pubblicato con l'editore Bibliopolis il saggio "Le visioni di Pasolini. Immagini di una profezia". Attualmente è caporedattore del quotidiano web www.4arts.it e collabora a progetti legati alla diffusione della cultura in contesti sociali disagiati. Inoltre, per conto della società Aram Edizioni srl, di cui è socia, organizza e promuove eventi legati alla cultura e allo spettacolo.