La Bosnia-Erzegovina si riprende un padiglione. Ma non alla Biennale

Bosniaco trasferitosi a Parigi, Ibro Hasanović espone al centro sloveno di Venezia. Per raccontare, fino al 27 novembre, le molteplici modalità del… raccontare. Memoria e dialogo fra i popoli, un tema che s’impone per tanti artisti balcanici.

Ibro Hasanovic - Stories - veduta della mostra presso l'A+A | Centro Espositivo Sloveno, Venezia 2011

Tra le calli veneziane si scoprono alcuni originali lavori di Ibro Hasanović (Ljubovija, 1981; vive a Parigi), artista memore di esser cresciuto nella Bosnia-Erzegovina degli anni ‘90. Le sue opere lasciano trasparire i ricordi di un’adolescenza vissuta durante una delle più sanguinose guerre dell’Est europeo. In questa personale si concentra su alcune forme di narrazione, a partire da quella mitologica e leggendaria di A Short Story, un cortometraggio che sottolinea il valore della parola e della tradizione orale come insostituibile mezzo di trasmissione della storia dei popoli. Passa poi a un altro mezzo di narrazione primordiale, le immagini (le foto-quadro in bianco e nero di Conditioned Air), fino a illustrare come spesso la narrazione possa anche essere completamente negata (Attempt of being…). Lingue e forme d’espressione differenti che, contro ogni previsione, avvicinano e uniscono anche i popoli culturalmente e geograficamente più lontani.

Elisabetta Allegro

Venezia // fino al 27 novembre 2011
Ibro Hasanović – Stories
a cura di Aurora Fonda e Claudia Zini
A+A | CENTRO ESPOSITIVO SLOVENO
San Marco 3073
041 2770466

[email protected]
www.aplusa.it


CONDIVIDI
Elisabetta Allegro
Elisabetta Allegro (Camposampiero, 1985, vive a Padova) è neolaureata in Arti Visive (Laurea Magistrale) all’Università di Bologna. Ha studiato Storia e Tutela dei Beni Culturali presso l’Università di Padova ed ha seguito il Corso di Art Management tenuto dal Centro d’Arte Contemporanea A+A (Centro Espositivo Pubblico Sloveno) di Venezia. Si interessa all’Arte Californiana degli anni Sessanta (Lowbrow Art e controcultura, Psychedelic Rock Poster Art, Underground Comix e Kustom Kulture). Ha collaborato ad alcune mostre che hanno avuto luogo nella città di Padova.