Hic sunt leones

Allo Spazio SenzaTitolo di Roma, fino al 18 novembre, è in mostra Serena Porrati. La personale invece il titolo ce l’ha, e che titolo: “Faccio fatica, a volte, a vivere da anarchico”.

Serena Porrati – Faccio fatica, a volte, a vivere da anarchico - veduta della mostra presso lo Spazio SenzaTitolo, Roma 2011

La ricerca di Serena Porrati (Milano, 1981) ha il pregio della focalizzazione: un’idea panica e psichedelica del contatto dell’uomo con la natura, anzi con la Natura (c’è anche il sesso), rimbalza senza interruzioni da un lavoro all’altro, seppure con esiti altalenanti, dovuti al tentativo ancora piuttosto velleitario di cimentarsi con modalità oggettuali. L’artista è più a suo agio con il racconto video e con la fotografia, dove la propensione per il trip visivo conturbante le consente margini espressivi più ampi (come nel video Inexpressive Island, eccessivo ma anche assolutamente coinvolgente), e la conduce pure a concettualizzazioni pregnanti (come nell’ottima serie fotografica sulle collinette che spuntano in-naturalmente nelle periferie metropolitane).

Pericle Guaglianone

Roma // fino al 18 novembre 2011
Serena Porrati – Faccio fatica, a volte, a vivere da anarchico
SPAZIO SENZATITOLO
Via Panisperna 100
06 4741881

[email protected]
www.spaziosenzatitolo.org


CONDIVIDI
Pericle Guaglianone
Pericle Guaglianone è nato a Roma negli anni ’70. Da bambino riusciva a riconoscere tutte le automobili dalla forma dei fanali accesi la notte. Gli piacevano tanto anche gli atlanti, li studiava ore e ore. Le bandiere erano un’altra sua passione. Ha una laurea in storia dell’arte (versante arte contemporanea) ma è convinto che nessuna immagine sia paragonabile per bellezza a una carta geografica. Da qualche anno scrive appunto di arte contemporanea e ha curato delle mostre. Ha un blog di musica ma è un pretesto per ingrandire copertine di dischi. Appena può si fionda in qualche isola greca. Ne avrà visitate una trentina.