Baci d’autore

Un spazio dedicato alla fotografia ha appena aperto in quel di Bergamo. Ospiterà non soltanto mostre, ma anche corsi e workshop. Intanto, fino al 12 novembre, alla nuovissima Shots Gallery ci sono le fotografie di Mario De Biasi. Una mostra piena di… baci.

Mario De Biasi - Budapest - 1956

Bergamo non frena la sua voglia di contemporaneo e si dimostra città di primo piano nel panorama culturale italiano. Il 24 settembre ha inaugurato la Shots Gallery, nuovo spazio dedicato alla fotografia, con tanto di corsi teorico-pratici, workshop e seminari tenuti da celebri fotografi. E per non farsi mancare nulla, si parte subito con Mario De Biasi (Sois, 1923; vive a Milano), quell’“italiano pazzo” che nel 1956 a Budapest documentò la rivolta popolare turca, riconosciuto come esponente di spicco del neorealismo italico.

Il tema della mostra – il bacio – propone un De Biasi umanista, attentamente concentrato sull’attimo poetico à la Cartier-Bresson, osservatore di costumi, atteggiamenti e architetture. Del servizio di Budapest fa parte la fotografia più emblematica della mostra, Budapest, 1956, in cui una coppia di profughi si bacia appassionatamente dopo aver varcato il confine turco, lasciandosi alle spalle militari sconsolati e dittatori. L’allestimento, a cura di Raffaella Ferrari, è sobrio ed essenziale, arricchito da una video-intervista al fotografo.

Alessandro Marzocchi

Bergamo // fino al 12 novembre 2011
Mario De Biasi – Dammi mille baci
www.shotsgallery.it


CONDIVIDI
Alessandro Marzocchi
Alessandro Marzocchi (Milano, 1986) è studente presso l’Università degli Studi di Parma, curatore e speaker radiofonico. Specializzato in arte contemporanea, da anni ha un conto aperto con La Mariée mise à nu par ses célibataires, même. Ha realizzato una serie di saggi sulla figura di Marcel Duchamp, su Jean-Michel Basquiat e sull’architettura giapponese. Ha curato la mostra “Black in White” (Parma 2007), e diverse esposizioni presso la Galleria Il Sipario di Parma, tra cui: “Mario Sironi” (2007), “Mino Maccari – Il difetto dell’intelligenza” (2008), “Corsi a vedere il colore del vento” (2010), “Titina Maselli – Annullare la facilità” (2010), “Omar Galliani 1981-2006...attraverso” (2010) e “Ut Pictura – Mario Schifano e Piero Pizzi Cannella” (2010). Dal 2011 collabora con Artribune.
  • Gentilissimo MARIO quando tu fai cenno a MUNARI mi hai toccato il CUORE

    Che DIO ti conservi perchè tu possa donarci ANCORA LA TUA POESIA

    benvenuto saba

  • GRAZIE MARIO PER IL TU DONARCI IMMAGINI FANTASTICHE benvenuto saba

  • Angelov

    le voilà la ricetta segreta: un BACIO SCACCIACRISI.
    semplice semplice…facile facile…