Alla Lorcan O’Neill, i Masbedo e l’inedito

Un solo video in via della Lungara, mentre nella sede “main” prosegue la mostra di Francesco Clemente. Se non proprio di personale si può parlare, merita comunque un passaggio il video dei Masbedo a Roma. Fino a inizio settembre.

Masbedo - Still Life - courtesy Galleria Lorcan O'Neill, Roma

Si presentano con una veste inattesa i Masbedo (Jacopo Bedogni e Nicolò Masazza) alla Galleria Lorcan O’Neill. Con Until The End aprono infatti un nuovo ciclo, nuovi quesiti e nuove possibilità. Dall’individualità che lotta spasmodicamente per affermare se stessa, i approdano a una consapevolezza  rinnovata che si mostra nel video attraverso due piedi, unici protagonisti, il cui movimento tradisce un tentativo di ascensione “per tendere alla luce, all’Infinito, allo Spirito e a Dio. E questi stessi movimenti, infine, traducono in immagine quel concetto di tempo che scorre inesorabile, senza possibilità di rallentamento. I due artisti spostano il loro sguardo dalla terra al cielo senza tradire la loro matrice, preservando una coerenza di linguaggio assolutamente inedita.

Alessandra Fina

Roma // fino al 1° settembre 2011
Masbedo
www.lorcanoneill.com

CONDIVIDI
Alessandra Fina
Vive a Roma. Ha conseguito la laurea magistrale in Curatore d’arte contemporanea presso l’Università La Sapienza. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati (Villa Torlonia, Caffè Letterario Roma ecc). Ha lavorato presso Palazzo delle Esposizioni come operatore didattico e addetta all’accoglienza. Ha partecipato alla redazione del testo Europa – America 1945 – 1985, una nuova mappa dell’arte a cura di Carla Subrizi e del catalogo della mostra Sguardi Multipli. Rassegna Nazionale di Arti Visive (Palazzo San Bernardino, Cosenza – Castello Estense, Ferrara). Ha collaborato con l’ufficio stampa Novella Mirri e Maria Bonmassar. Attualmente si occupa di comunicazione e public relation e collabora con importanti testate di settore: Artribune e Tafter.
  • Marilena

    Nel 1998 ho realizzato lo stesso video ma l’arte è anche questo ( principalmente umana)
    Mari