La strategia fatale

Giovanni Agosta da Marena Rooms a Torino. Dipinti, disegni e scritte al neon per indagare le immagini della seduzione nell’immaginario contemporaneo. Fino al 20 luglio.

Giovanni Agosta - Selène - 2010

Giovanni Agosta presenta da Marena Rooms una mostra dal titolo Menszongna, sul tema del volto e del corpo femminile. Il tema si allinea in maniera evidente a una ricerca molto attuale in questo preciso momento storico e sociale, in cui l’argomento dell’uso o abuso del corpo femminile da parte dei media è di particolare interesse. Attraverso dipinti di grandi dimensioni e un lavoro con scritte al neon, l’artista indaga la questione della seduzione intesa come inganno mediatico o addirittura medium pubblicitario. Si tratta di quella che Baudrillard chiamava la strategia fatale della seduzione, qui espressa attraverso lavori di facile lettura, in cui prevale un senso del disegno e della composizione piuttosto tradizionale, in linea con le immagini pubblicitarie di ampia diffusione.

Maria Cristina Strati

Torino // fino al 20 luglio 2011
Giovanni Agosta – Menszongna
www.marenaroomsgallery.com

  • andrea

    Trovo che siano davvero piuttosto banali e scontati come lavori.
    Quelli che ogni persona che sappia disegnare farebbe per trascorre una domenica pomeriggio in pieno relax