Le Biennali di domani? Scouting a Padova

In attesa di scoprire se (e di che livello) ci sarà un Padiglione Italia alla Biennale di Venezia, si è aperta con grande partecipazione di pubblico l’edizione 2011 di Quotidiana, rassegna patavina che segnala nuovi talenti nel campo delle arti visive. Fino al 9 luglio, per vedere dove sta andando l’arte.

Tania Brassesco & Lazlo Passi Norberto - Nuda Veritas, The essence of decadence - 2010

Fra le opere in mostra a Padova per Quotidiana 2011, da apprezzare la disciplina di Claudia Rossini nel fotografare quotidianamente la veduta dalla finestra di casa e la ricerca condotta da Teodoro Lupo sui luoghi pubblici abbandonati. Di Lorenzo Mazzi forse la sintesi più efficace, in dialogo con lo spazio: 120 metri di cavo elettrico creano un nodo indissolubile che costituisce a un tempo fonte e ostacolo alla luce.
Emerge un diffuso interesse per il linguaggio e il recupero della parola, declaratoria per Luca Armigero, mimetica per Alessandra Maio, mediatica per Nicola Crivellari, poetica per Rita Correddu, fiabesca per Rita Casdia. Simona da Pozzo accompagna il suo viaggio con annotazioni diaristiche, Marta Mancusi si concentra sul gesto, Alessandro Fabbris sul segno.

Claudia Rossini

A fianco di Q Esposizione, Q aperta e Q a parole arricchiscono un programma che affronta problemi stringenti della cultura contemporanea come la sostenibilità, la salvaguardia e la promozione della ricerca, con un occhio particolare al territorio.
Gradite novità sono l’opportunità di esprimere un nome per la Biennale dei giovani artisti dell’Europa e del Mediterraneo di Salonicco e di assegnare a uno dei partecipanti un residence a Rotterdam, presso la fondazione NAC – Nieuwe Ateliers Charlois.
Tanta carne al fuoco per la Q11, alla quale si può imputare il rischio di distrazione rispetto alla centralità dell’opera. La logistica della mostra è un compromesso che, valorizzando un punto nodale di attrazione giovanile, finisce però per penalizzare i lavori a causa di spazi inadeguati, che si accompagnano a un allestimento spesso approssimativo e a una qualità media dei progetti al di sotto delle attese.

Difficile stabilire se ciò sia da imputarsi ai troppi concorsi in giro o a una selezione di manica larga. Certamente va considerato lo scarso appeal di una città che non dà seguito a questa positiva vetrina con politiche e programmi all’altezza nel settore della sperimentazione delle arti.

Alfredo Sigolo

Sfoglia il catalogo di Quotidiana 2011

dal 29 aprile al 9 luglio 2011
Quotidiana 2011 – Palazzo Trevisan
Via Zabarella 82 – 35121 Padova
Orario:
da lunedì a venerdì 12-14 e 18-21; sabato 10.30-12.30 e 17-21
Ingresso libero
Info:
tel. +39 0498204742; [email protected]; www.progettogiovani.pd.it

 

CONDIVIDI