C’è Eugenio Recuenco. E Bologna cambia pelle

La boutique d’avanguardia L’Inde Le Palais festeggia il suo decimo compleanno. Ospite d’onore, una guest star: il fotografo di moda Eugenio Recuenco. In una mostra di un giorno, di cui vi proponiamo anche l’immancabile Chiccera.

Video di Eugenio Recuenco

Come una farfalla dall’esistenza effimera, la città turrita si è trasformata e il 7 aprile, per 24 ore, è divenuta la capitale della moda. Un incantesimo di breve durata nel mondo sognante dell’impossibile durante la fiera internazionale Lineapelle. L’artefice è Eugenio Recuenco (Madrid, 1970). Sette fotografie e una proiezione all’interno dello store, più un’installazione video in via de’ Toschi.

Come Alice, si cade subito nella tana del coniglio e, attraversando le stanze della storia dell’arte, si giunge in ambientazioni teatrali e surreali ad alto tasso di glamour, ironia e humour oscuro alla Tim Burton. A fare da lucciole tra gli ospiti presenti anche i celebri designer Gareth Pugh, Giuseppe Zanotti e David Koma.

Leonardo Iuffrida

Bologna // 7 aprile 2011
Eugenio Recuenco – Fashionable Fairy Tales

www.lindestore.com

CONDIVIDI
Leonardo Iuffrida
Leonardo Iuffrida ha conseguito con lode la laurea magistrale in Arti Visive presso l’Università di Bologna. Si interessa soprattutto degli intrecci tra arte e moda, in particolare attraverso il mezzo fotografico. Ha pubblicato i saggi Steven Klein. Lo sguardo provocante della fotografia di moda in Obiettivo Moda. Incursioni nella fotografia di moda contemporanea a cura di F. Muzzarelli (Bup 2010) e Neopop & Fashion. L’alba del nuovo millennio in Agatha Ruiz de la Prada loves Elio Fiorucci. Arte e moda dalla Pop al Neopop a cura di F. Fabbri e F. Muzzarelli (Silvana Editoriale 2011). Ha collaborato con Exibart, il bookazine internazionale Circus e il sito pittimmagine.com. Suoi scritti sono apparsi su Vogue Italia e L’Uomo Vogue in relazione ai contest promossi da Vogue.it. E’ direttore editoriale e autore dei testi di Nob - realnob.blogspot.com, blog di stile al maschile dedicato all’approfondimento degli immaginari di moda. E’ stato fashion editor per il video “Noble Note” realizzato per Z Zegna.