La terra trema

Fulvio Di Piazza al Museo Riso di Palermo. Con un terremoto assai tempestivo. Per il settimo “meeting”.

Fulvio Di Piazza - Zolla - 2011 - courtesy Bonelli Arte Contemporanea, Canneto sull’Oglio (MN)

A pochi giorni dal sisma in Giappone, Fulvio Di Piazza (Siracusa, 1969; vive a Palermo) inaugura Earthquake. Sono immagini di un’apocalisse che ha trasformato il paesaggio in vittima. Abbandonando il brulicare di surreali dettagli naturali, ricchi di riferimenti antropomorfi, l’artista sposa una tecnica più leggera, che a tratti ammicca a Turner. Vi è un che di crepuscolare nei fumi di lava e nei banchi di nebbia che spargono colore cinereo sui resti di una natura sopravvissuta a una catastrofe vulcanica. Tra le chine e l’installazione di disegni s’impone il maestoso olio su tela, in cui una Sicilia malconcia, in fiamme, sopravvive alla desolazione che la circonda: un’inquadratura panoramica che allarga la visione al punto da dar l’impressione di non poterne uscire. L’immagine avanza, inglobando ogni angolo. Quasi che nessun orizzonte possa perdurare alla tragedia di una devastazione che vivifica e strazia il paesaggio, essendo condizione trasmutativa aperta a diverse letture metaforiche.

Giulia Amodeo

fino al 29 marzo 2011
PPS//Meetings#7 – Fulvio Di Piazza
a cura di Helga Marsala
www.palazzoriso.it

Leggi qui il testo critico di Helga Marsala

CONDIVIDI
Giulia Amodeo
Giulia Amodeo è nata a Palermo nel 1981. Nel 2004 consegue la laurea in Arte Moderna presso il Dams di Palermo con una tesi sulla lettura pittorica dei drammi shakespeariani pubblicata l’anno successivo. Dal 2006 al 2009 dirige la galleria di dipinti dell’ 800 Beatrice curandone esposizioni, redazione dei cataloghi e schede tecniche relative alle opere acquisite. Continua intanto la sua formazione completando tra il 2010 e il 2011 due master: Comunicazione dei Beni Culturali, Museali e del Territorio e Inglese tecnico per Art & Design. Dal 2005 a oggi approfondisce lo studio dell’arte contemporanea svolgendo da freelance attività di critica per testate multimediali e riviste del settore.
  • rafael

    Vi faccio notare che c’è un refuso nel link al testo, non di Guido Bartorelli ma di Helga Marsala.

    • me.giacomelli

      Tieni ragione Rafael, il testo è di Helga Marsala, grazie per la segnalazione (abbiamo corretto al volo). Ma il link per scaricarlo funzione, no?