Nuovo corso per FutureDome: l’housing museale di Milano guarda al design

La nuova stagione espositiva del primo housing museale italiano è all’insegna del design. E dei suoi confini, spesso incerti, con il mondo dell’arte. Si parte il 26 settembre con l’opening di questa iniziativa firmata da FuturDome.

Nucleo, FuturDome
Nucleo, FuturDome

Uno splendido palazzo liberty, ultimo ritrovo dei futuristi e delle loro acerrime discussioni, e una riconversione verso quello che per l’Italia rappresenta un vero e proprio inedito: una struttura di housing museale dove residenze private possano convivere all’interno dello stesso edificio con gallerie e spazi espositivi. Questa la missione di FutureDome in via Paisiello a Milano, progetto di riqualificazione a cura dell’ISISUF (Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo), che dopo l’inaugurazione dello scorso aprile con Outer Space, mostra dedicata allo scenario dei project space artistici italiani, si confronta ora a con il mondo del design e con le suggestioni che questa disciplina affine può catalizzare nel campo dell’arte.

FuturDome
FuturDome

DAI PROJECT SPACE AL DESIGN

Al centro della nuova monografica che segnerà l’esordio della seconda stagione, il lavoro di Nucleo, collettivo di stanza a Torino guidato da Piergiorgio Robino, da vent’anni attivo nella sperimentazione di pezzi unici o in serie limitata ad alto tasso di iconicità – celeberrimi quelli “in tecnica mista”, verrebbe da parafrasare, che scelgono la resina come materiale di elezione per “fossilizzare” i sedimenti di mondi e spazi “altri”.

E DOPO LE DICTATEUR ARRIVA ANCHE EDITIONS MILANO

Nucleo presenteranno qui l’esito di un nuovo lavoro sulla dimensione del tempo raccolta nel percorso espositivo The Law of Past Experience (a cura di Atto Belloli Ardessi e Ginevra Bria).  Ancora, nuove convergenze con il mondo del design rafforzano la connotazione di FutureDome come nuovo epicentro della ricerca creativa milanese: dopo l’approdo della galleria Le Dictateur lo scorso febbraio, ad installarsi nello spazio gemello al pian terreno è Editions Milano, primo editore di oggetti e arredi creati da artisti e designer internazionali ad alta vocazione sperimentale come Patricia UrquiolaFederico Pepe e Cristina Celestino.

Giulia Zappa

Milano// fino al 25 novembre 2017
NUCLEO. The Law of Past Experience.
Un progetto a cura di Atto Belloli Ardessi e Ginevra Bria
Inaugurazione: martedì 26 settembre 2017, ore 18.00 -21.00
FuturDome, via Paisiello 6, Milano

CONDIVIDI
Giulia Zappa
Laureata in comunicazione all’Università di Bologna con una tesi in semiotica su Droog Design, si specializza in multimedia content design e design management a Firenze e New York. Da oltre dieci anni lavora come design&communication strategist, occupandosi di progetti a cavallo tra comunicazione e prodotto. Ha insegnato Comunicazione Multimediale all’Accademia di Belle Arti di Roma. È consulente per programmi internazionali di design per lo sviluppo. Giornalista pubblicista, per Artribune è responsabile editoriale delle pagine dedicate al design.