Al Brera Design District 2017 sarà un Fuorisalone all’insegna della gamification

Dal 4 al 9 aprile, l’ottava edizione del Brera Design District presenta nell’ambito del Fuorisalone 130 eventi e un concept all’insegna del gioco. Tante novità e nuove sedi in programma.

Milano, Brera Design District 2017. Fenix Ntm
Milano, Brera Design District 2017. Fenix Ntm

È stata scelta una frase di Bruno Munari, Progettare è un gioco, giocare un progetto, per presentare l’intera programmazione di uno dei distretti del Fuori Salone più intensi, più intricati e ricercati dell’intera Design Week 2017. Dal 4 al 9 aprile, l’ottava edizione del Brera Design District si estende dalla nuova area di Porta Nuova – Gae Aulenti a via Broletto, da via Legnano fino a via Montenapoleone, seguendo i confini definiti dal DUC Brera (Distretti Urbani del Commercio). Sebbene attualmente gli eventi in calendario siano 130 (e manchino poco più di cinque settimane all’inaugurazione), Brera Design District nella precedente edizione del Fuori Salone ha presentato oltre 168 eventi e 295 aziende coinvolte con un passaggio di oltre 250.000 persone. Quest’anno si proverà a superare ogni soglia di presenze mai raggiunta, grazie anche a nuove vie e a sedi in precedenza inedite come Eataly Smeraldo in piazza XXV Aprile che ospiterà una Marble Machine di dotdotdot.

GIOCARE IN ZONA BRERA

Il tema dominante sarà quello della gamificazione con una riflessione sulla pratica del gioco come occasione di progettualità, applicata al design dei servizi e nelle dinamiche di interazione e comunicazione tra marca e cliente. In questa prospettiva, il premio Lezioni di Design 2017 viene attribuito a Fabio Viola: stabilmente tra i TOP 10 gamification designer al mondo, coordina il corso di alta formazione in Gamification ed Engagement Design per IED Milano. Un contributo fondamentale alla Milano Design Week nel distretto di Brera di quest’anno viene da space&interiors. Da martedì 4 aprile a sabato 8, superfici, pavimenti, porte e finiture d’interni di The Mall Porta Nuova saranno presentati in un innovativo allestimento a cura dello studio Migliore+Servetto Architects. Grazie a un’area lounge interamente dedicata agli Archicocktails, varie personalità del mondo del design e dell’architettura dialogheranno con i visitatori sui trend della progettazione e della realizzazione con la mostra Absolute Lightness.

Ginevra Bria

www.breradesigndistrict.it

CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. E’ specializzata in arte contemporanea latinoamericana. In qualità di giornalista, in Italia, lavora come redattore di Artribune e Alfabeta2. Vive e lavora a Milano.