Charles Saatchi divorzia da Nigella Lawson. E vende i capolavori di grandi dimensioni della sua collezione: in asta da Christie’s nei giorni della Frieze week

Lui assicura che i proventi andranno interamente ai programmi della Saatchi Gallery, per i progetti educativi e per supportare l’ingresso gratuito alla collezione. Eppure sono in molti a pensare che la decisione non sia del tutto estranea al clamoroso – e prevedibilmente esosissimo – divorzio dalla superstar del food writing Nigella Lawson, che si sta […]

Tracy Emin - Bed To Meet My Past, una delle opere che andrà all'asta

Lui assicura che i proventi andranno interamente ai programmi della Saatchi Gallery, per i progetti educativi e per supportare l’ingresso gratuito alla collezione. Eppure sono in molti a pensare che la decisione non sia del tutto estranea al clamoroso – e prevedibilmente esosissimo – divorzio dalla superstar del food writing Nigella Lawson, che si sta consumando in questi giorni, dopo 10 anni di burrascoso rapporto.
Una ragione forte ci deve comunque essere, se il megacollezionista e mecenate inglese Charles Saatchi decide di privarsi di una cinquantina delle opere più importanti – quelle di grandi dimensioni – della sua raccolta. Il prossimo 17 ottobre infatti, nel pieno della Frieze week di Londra, sarà Christie’s a battere all’asta capolavori di Tracey Emin, David Altmejd, Berlinde de Bruyckere, Karla Black e molti degli artisti più vicini al guru del contemporaneo. C’è da immaginare che comunque Nigella presterà attenzione ai risultati…

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.
  • pneumatici michelin

    capolavori di tracy Emin?

  • angel

    pneumatici michelin meglio che ti occupi solo di verlato … ahahaha

  • Matteo Vanni

    …e allora moderatemelo come solo voi sapete fare…

    • Matteo Vanni

      2 commenti senza alcuna scurrilità insabbiati in meno di 12ore…complimenti Artribune