Contemporary Istanbul, verso la 13esima edizione della fiera turca con 5 gallerie italiane

Antonio Colombo, Eduardo Secci, Liquid Art System, Montoro12 e Continua sono le gallerie italiane che parteciperanno alla prossima edizione di Contemporary Istanbul, fiera che si svolgerà dal 20 al 23 settembre presso la città turca. Ecco le prime anticipazioni

Contemporary Istanbul 2014
Contemporary Istanbul 2014

Nonostante i mesi estivi, sembra non andare in vacanza il mondo dell’arte contemporanea, soprattutto quello delle fiere che, proprio in queste settimane, delinea i dettagli delle rassegne che si terranno il prossimo autunno. Tra le fiere pronte a inaugurare a breve è Contemporary Instabul, kermesse giunta alla sua 13esima edizione che quest’anno si svolgerà dal 20 al 23 settembre presso il Congress Centre e il Convention and Exhibition Center di Istanbul.

LA FIERA

Nata per promuovere la scena locale e per entrare in dialogo con il sistema dell’arte internazionale – anche grazie alla strategica posizione geografica della Turchia –, Contemporary Istanbul riunisce galleristi, artisti e collezionisti turchi e provenienti dal Mar Nero, dal Caucaso, dalla Russia e dal Medio Oriente, ma anche dall’Europa e dall’America. L’edizione dello scorso anno, giusto per dare un’idea della portata della fiera, ha registrato oltre 80mila visitatori, e ha visto la partecipazione di 73 gallerie provenienti da 25 città di oltre 20 paesi, per un totale di 1500 opere d’arte esposte.

Contemporary Istanbul 2014
Contemporary Istanbul 2014

LA PROSSIMA EDIZIONE

L’edizione di quest’anno vedrà la partecipazione di oltre 80 gallerie provenienti da 21 paesi, e per 30 di queste sarà la loro prima volta alla Contemporary Istanbul. Per incentivare le gallerie internazionali a esporre alla fiera, la CI lo scorso hanno ha lanciato un programma di supporto a loro dedicato per guidarle e assisterle nel corso di questa esperienza, ma soprattutto per incentivare l’art system mondiale a considerare Istanbul come uno dei poli della cultura contemporanea attualmente più vivaci. “Contemporary Istanbul continua a far puntare i riflettori su Istanbul come centro culturale con una scena artistica contemporanea in crescita”, ha dichirato Ali Güreli, presidente della fiera. “CI ha svolto un ruolo fondamentale nello sviluppo di un forte mercato di collezionisti locali, offrendo una piattaforma per presentare l’arte contemporanea di tutta la regione a pubblici sia locali che internazionali”. Tra le gallerie che parteciperanno quest’anno, spiccano Almine Rech, The Hole e Galerie Art Concept, ma anche le italiane Antonio Colombo, Eduardo Secci, Liquid Art System, Montoro12 e Galleria Continua.

– Desirée Maida

Istanbul // dal 20 al 23 settembre 2018
Contemporary Istanbul
Congress Centre
Convention and Exhibition Center
www.contemporaryistanbul.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.