A Parigi nasce Bienvenue, nuova fiera collaterale durante Fiac 2018

Una piccola fiera dai prezzi accessibili per galleristi e collezionisti: è Bienvenue e sarà inaugurata a Parigi in contemporanea con Fiac

Cité Internationale des Arts
Cité Internationale des Arts

Grande fermento all’ombra della Tour Eiffel in vista di Fiac. Dopo aver individuato il luogo su cui sorgerà il Grand Palais Ephémère, la struttura votata a sostituire il Grand Palais, chiuso per lavori di ristrutturazione dal 2020 al 2023, si inizia a delineare lo scenario di ciò che vedremo a Parigi dal 15 ottobre 2018. È come sempre il fronte delle fiere collaterali ad essere particolarmente attivo. E dopo avervi raccontato del cambio di sede di Paris Internationale, che torna alle origini scegliendo come sedeuna villa del XIX secolo non lontana dall’Arco di Trionfo, ecco che l’offerta si arricchisce di una nuova fiera: Bienvenue.

LA FIERA BIENVENUE

La prima edizione di Bienvenue si svolgerà alla Cité Internationale des Arts, residenza per artisti tra le più note di Francia. Una scelta di grande fascino visto anche che la residenza si trova lungo la Senna e non è lontana dal Marais e dalla zona in cui sorgono le gallerie più famose della città. Nata da un’idea del gallerista Olivier Robert, la fiera intende rispondere alle esigenze di tutti coloro che non possono accedere alla Fiac o alle altre fiere collaterali per via dei costi troppo esosi degli stand. Una fiera piccola che accoglierà una ventina di gallerie, per lo più francesi, su tre piani della Cité Internationale des Arts.

UNA FIERA ACCESSIBILE

Un progetto non particolarmente originale che, tuttavia, ha nei costi accessibili il suo punto di forza. Il prezzo degli stand oscilla tra i 2.500 e i 5000 euro, ma viene offerta anche la possibilità a più gallerie di unirsi per dividere i costi. Stesso identico approccio anche per i prezzi delle opere: assolutamente alla portata di tutte le tasche. L’obiettivo è quello di intercettare la larga schiera di amatori dell’arte che non hanno, tuttavia, la possibilità di acquistare nelle fiere maggiori. Una fiera dai prezzi accessibili, dunque, con una novità nel calendario. Bienvenue durerà due settimane, dal 15 al 27 ottobre, sforando così per la prima volta per una fiera il tetto massimo della settimana.

– Mariacristina Ferraioli

 

CONDIVIDI
Mariacristina Ferraioli
Mariacristina Ferraioli è giornalista, curatrice e critico d’arte. Dopo la laurea in Lettere Moderne con indirizzo Storia dell’Arte, si è trasferita a Parigi per seguire corsi di letteratura, filosofia e storia dell’arte presso la Sorbonne (Paris I e Paris 3). Ha conseguito il Master in Organizzazione e Comunicazione delle Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Ha vinto la Residenza per Curatori della Dena Foundation for Contemporary Art presso il Centre International d’Accueil et d’Echanges des Récollets di Parigi. Ha lavorato al Centre Pompidou collaborando alla realizzazione della mostra “Traces du Sacré” e ha pubblicato un testo critico sul catalogo della mostra. Ha coordinato l’ufficio Master dell’Accademia di Belle Arti di Brera e ha curato mostre sia in Italia che all’estero. Redattrice di Artribune, collabora stabilmente con Cosmopolitan Italia e Icon Design. Sta conseguendo un dottorato in Comunicazione e mercati: Economia, Marketing e Creatività presso l’Università Iulm di Milano ed è docente a contratto presso diverse istituzioni tra cui l’Accademia di Belle Arti di Brera.