Art Stage Singapore 2018. Tiroche DeLeon rivende opere che ha comprato nelle precedenti edizioni

In occasione della prossima edizione di Art Stage, la fiera d’arte contemporanea che dal 2010 si tiene in Singapore, la Tiroche DeLeon Collection ha annunciato che parteciperà alla rassegna esponendo, in uno stand di 200 metri quadrati, le opere di arte asiatica contemporanea acquisite negli ultimi anni proprio durante la fiera. Le ragioni? “Facilitare i collezionisti all’acquisto con meno intermediari”

Art Stage Singapore 2013
Art Stage Singapore

Anno nuovo, partnership nuove. E la prima di cui si ha notizia in questi primi giorni di gennaio arriva da territori extraeuropei, per l’esattezza dalla lontana ma sempre più dinamicissima – artisticamente parlando – Asia. I protagonisti della neonata sinergia sono la Tiroche DeLeon Collection e Art Stage Singapore, la fiera d’arte contemporanea che oggi meglio rappresenta e promuove gli artisti e il mercato del sud-est asiatico a livello internazionale. In occasione della prossima edizione della rassegna, che si terrà dal 26 al 28 gennaio presso Marina bay Sands, la Tiroche DeLeon Collection allestirà un grande stand in cui sarà esposta la collezione di opere d’arte asiatiche contemporanee che la fondazione ha acquisito negli ultimi anni proprio nel contesto di Art Stage. Le ragioni dell’iniziativa? Sondare nuovi terreni di mercato e offrire ai collezionisti soluzioni alternative di vendita e acquisto di opere d’arte che vadano oltre i confini della “classica” asta.

Art Stage Singapore 2013 (Pearl Lam)
Art Stage Singapore 2013 (Pearl Lam)

IL BACKGROUND DELLA COLLEZIONE E DELLA FIERA

Nata nel 2011 dalla volontà di Serge Tiroche e Russ DeLeon, la Tiroche DeLeon Collection da anni è impegnata nella costruzione di una collezione di opere di artisti affermati ed emergenti e nella scoperta di nuovi mercati per l’arte contemporanea. Interessi, questi, che si traducono in un programma operativo che prevede prestiti a musei, mostre, fiere e biennali, il sostegno a giovani artisti e anche ai collezionisti “emergenti”, consentendo loro di prendere in “affitto” opere della collezione Tiroche DeLeon, riducendo così il rischio finanziario e il carico amministrativo. Fondata da Lorenzo Rudolf, per anni direttore artistico di Art Basel, Art Stage Singapore fin dalla sua nascita (2010) svolge un ruolo centrale nello sviluppo e nel consolidamento dei mercati dell’area del sud-est asiatico, riuscendo a condensare e a rendere unitario un quadro artistico ed economico solitamente più frammentario e di conseguenza poco comprensibile a un pubblico internazionale.

LA NASCITA DELLA SINERGIA

Il rapporto tra Lorenzo Rudolf e Serge Tiroche risale al 2011, quando Tiroche viene invitato dal Singapore Art Museum a presentare l’opera dell’artista filippino Rodel Tapaya Cane of Kabunian, numbered but cannot be counted, vincitrice dell’Asia Breweries Foundation Signature Art Prize. Dall’incontro tra Rudolf e Tiroche nasce una sinergia che porta Rudolf a entrare a fare parte dell’Advisory Board della Tiroche DeLeon Collection, e la Collezione ad acquisire, dal 2011 al 2016, gran parte delle opere di arte asiatica contemporanea possedute proprio ad Art Stage Singapore. “Siamo lieti di aver chiuso il cerchio con Lorenzo, per presentare una collezione che ci ha aiutato a costruire negli ultimi 6 anni”, ha dichiarato Serge Tiroche. “È meraviglioso quando due persone dalla mentalità aperta si incontrano e si sentono a proprio agio nello sfidare lo status quo esplorando nuovi modelli collaborativi. Sono entusiasta di questa opportunità di mostrare la nostra collezione al pubblico di Singapore e della più ampia regione del Pacifico, consentendo ai collezionisti interessati di acquisire capolavori consolidati con meno intermediari”. Lo stand di Tiroche DeLeon Collection, che sarà il più grande della fiera con i suoi 200 metri quadrati di superficie, ospiterà artisti provenienti dalle regioni asiatiche che si affacciano sul Pacifico: Genevieve Chua, Jigger Cruz, Leslie de Chavez, Heri Dono, Chen Fei, Geraldine Javier, Yu Ji, Li Jikai, Vincitore Jumalon, Hyung Koo Kang, Fang Lijun, I Nyoman Masriadi, Eko Nugroho, Donna Ong, Ruben Pang, J. Ariadhitya Pramuhendra, Gatot Pujiarto, Jose Santos III, Liu Shiyuan, Manit Sriwanichpoom, Agus Suwage, Rodel Tapaya, Yi-Hsing Tzeng, Ronald Ventura, Entang Wiharso, Liu Xiaodong.

– Desirée Maida

Dal 26 al 28 gennaio 2018
Art Stage Singapore
254 South Bridge Road, #02-01 Singapore 058803
http://www.artstage.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.