Bologna. Ecco tutti i premi assegnati da Arte Fiera e SetUp Contemporary

8 in totale, 4 ciascuna, i riconoscimenti attribuiti nell’ambito delle due fiere appena concluse. E l’ANGAMC omaggia la carriera di Carla Pellegrini Rocca

The Cool Couple, General Krasnov’s Residence, Verzegnis #001 A-B
The Cool Couple, General Krasnov’s Residence, Verzegnis #001 A-B

ARTE FIERA

Premio Gruppo Euromobil under 30
Vincitore del Premio: The Cool Couple con l’opera General Krasnov’s Residence, Verzegnis #001 A/B, presentato dalla Galleria MLZ ArtDep
Motivazioni: “Il dittico fotografico intitolato General Krasnov’s Residence rievoca una tragica vicenda della II Guerra mondiale rivissuta attraverso le immagini del camino nella casa che ospitò il Generale Krasnov’s a Verzegnis. L’aspetto biografico diventa metafora della sedimentazione di una memoria che da personale diventa universale e da occasionale diventa eterna”.

Premio Videoinsight® 2017
Vincitore del Premio: Fabrizio Passarella con l’opera Il Giardino Rabescato / The Arabesque-adorned Garden (Kitab al-Qalb), presentato dalla galleria L’Ariete artecontemporanea
Motivazioni: L’opera è un Capolavoro di VideoArte. Tocca il cuore. E’ romantica, onirica, poetica. È universale, eterna. Fa sognare, fa viaggiare. Trasporta in un Paradiso fatto di colori, suoni, simboli.

Premio Rotary Bologna Valle Samoggia
Vincitore del Premio: Riccardo Baruzzi con l’opera Porta pittura, presentato dalla galleria P420
Motivazioni: “Per un’idea di pittura e coinvolgimento diretto: lo spettatore può interagire con i dipinti scegliendo e selezionando di volta in volta quelli da esporre al muro ‘giocando’ con le forme disegnate dall’artista e lo spazio circostante”.

Premio ANGAMC 2017
Vincitore del Premio: Carla Pellegrini Rocca
Motivazioni: “Storica gallerista milanese che, nei suoi oltre cinquant’anni di attività svolti alla Galleria Milano, ha saputo condurre un’intensa e interessante attività di ricerca nel campo dell’arte contemporanea internazionale”.

SETUP

Premio SetUp
Vincitore del Premio miglior artista under 35: Alice Patrinieri con l’opera Celeste, presentata dallo Spazio Espositivo EContemporary
Motivazioni: “Per la capacità di osare dando il senso della leggerezza al peso materico del cemento e per la capacità di creare equilibrio tra le forme geometriche del volume e lo sfumato del colore, interpretando in senso astratto il tema della manifestazione”.
Vincitore del Premio miglior curatore under 35: Michele Medici, con il progetto L’equilibrio di un’acrobata senza vertigine, testo critico per il lavoro di Ilaria Gentilini, presentato dalla Galleria 13 Arte Moderna e Contemporanea
Motivazioni: “Per la capacità di esprimere in modo conciso e con l’uso di un linguaggio efficace, pur nella semplicità espressiva, il progetto fotografico dell’artista Ilaria Gentilini e per aver dato al lavoro un’interpretazione coerente con il tema dell’edizione di Setup 2017, l’equilibrio”.

Premio Alviani ArtSpace
Vincitore del Premio: Ilaria Biotti con il progetto 8min20sec – on Time Travelling, presentato dall’Associazione Culturale Peninsula Berlino
Motivazioni: “Per l’esplorazione del tema dell’equilibrio coniugato al presente ad amplificato con la pratica della mindfullness e per il senso di perdita di equilibrio sintetizzato nell’esperienza immersiva e nel potente contrasto tra la pulizia delle immagini e lo spaesamento del suono”.

Premio Residenza Casa Falconieri
Vincitore del Premio: Stefano Gioda, presentato dalla galleria Eggers 2.0 Let’s do it together
Motivazioni: “Per la figurazione, definita con un tratto immaginifico, che gestisce quale moderno alchimista delineando un personalissimo universo”.

Premio Tiziano Campolmi
Vincitore del Premio: Nicola Malnato con l’opera The Importance of Breathing: Deep Stairway, presentato dalla galleria metroquadro
Motivazioni: “Per la capacità di espressione visuale e onirica di taglio ‘nolaniano’ e per la dinamicità di un’opera ad oggi non classificabile in un deja-vu”

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.