Valerio Adami – Opere 1971-2010

Lecce - 23/07/2011 : 04/10/2011

Il percorso di 41 dipinti e disegni, appartenenti alla Fondazione Europea del Disegno delinea circa un quarantennio dell’attività dell’artista. Uno stile che, a partire dagli anni Sessanta, rimane inconfondibile e che individua ancora oggi in Valerio Adami (Bologna, 1935) il principale interprete di una sofisticata e personalissima versione della Pop Art in Italia.

Informazioni

  • Luogo: EX CONVENTO DI SAN FRANCESCO DELLA SCARPA
  • Indirizzo: Via Giuseppe Palmieri 6 - Lecce - Puglia
  • Quando: dal 23/07/2011 - al 04/10/2011
  • Vernissage: 23/07/2011 ore 19
  • Autori: Valerio Adami
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Ore 9,00 -13,00 ; 16,00-20,00
  • Patrocini: L’esposizione promossa dalla Provincia di Lecce Assessorato alla Cultura diretto dal Vice Presidente Simona Manca nell’ambito dell’iniziativa Salento in festival,è organizzata dal Museo Provinciale“Sigismondo Castromediano” e curata da Antonio Cassiano.

Comunicato stampa

Si inaugura a Lecce in San Francesco della Scarpa sabato 23 luglio alle 19,00 la mostra Valerio Adami. Opere 1971-2010.

L’esposizione promossa dalla Provincia di Lecce Assessorato alla Cultura diretto dal Vice Presidente Simona Manca nell’ambito dell’iniziativa Salento in festival,è organizzata dal Museo Provinciale“Sigismondo Castromediano” e curata da Antonio Cassiano.

Il percorso di 41 dipinti e disegni, appartenenti alla Fondazione Europea del Disegno delinea circa un quarantennio dell’attività dell’artista

Uno stile che, a partire dagli anni Sessanta, rimane inconfondibile e che individua ancora oggi in Valerio Adami (Bologna, 1935) il principale interprete di una sofisticata e personalissima versione della Pop Art in Italia. Un linguaggio visuale contraddistinto da piatte campiture, squillanti cromatismi coniugato ad un segno che seduce per le complesse evocazioni e conduce ad esperienze culturali,autobiografiche ma anche di memoria collettiva. Presenti opere importanti che hanno segnato snodi fondamentali per l’artista come il Ritratto di Freud del 1972, Ascensione del 1984, L’Angelo del 1992 realizzato dopo la morte del padre, La terre natale e Penthesilea del 1994.

L’esposizione è accompagnata da un catalogo-guida con introduzione di Lia De Venere.
All’inaugurazione sarà presente lo stesso Adami che oltre che dialogare con il pubblico introdurrà un concerto di musica tradizionale indiana a cura di Nihar Meta.

Nel corso della mostra saranno organizzati seminari e conferenze divulgative sul tema dell’arte contemporanea.

Sarà possibile effettuare visite guidate individuali e di gruppo e visite didattiche per scuole e licei.