Turksoy

Milano - 17/06/2011 : 17/07/2011

Oltre quaranta opere di alcuni tra gli artisti più importanti dei Paesi membri di "Turksoy", organizzazione volta alla promozione delle tradizioni culturali delle popolazioni di lingua turca, che si ispira al modello dell’UNESCO.

Informazioni

  • Luogo: LA CASA DELLE CULTURE DEL MONDO
  • Indirizzo: Via Giulio Natta 11 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 17/06/2011 - al 17/07/2011
  • Vernissage: 17/06/2011 ore 18.30
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: martedì-venerdì 10.00-18.30 / sabato-domenica 14.00-21.00 / lunedì chiuso
  • Biglietti: ingresso libero
  • Email: culturedelmondo@provincia.milano.it
  • Patrocini: mostra promossa da Provincia di Milano/Assessorato alla Cultura in collaborazione con Organizzazione Internazionale Culturale Turksoy e Associazione Culturale Azera dell'Azerbaijan in Italia

Comunicato stampa

Fondata nel 1993 in seguito ad accordi tra i Ministeri della Cultura di Azerbaijan, Kazakhstan, Kirgizstan, Uzbekistan, Turkmenistan e Turchia, ai quali si sono aggiunti negli anni nuovi membri, Turksoy è un’organizzazione volta alla promozione delle tradizioni culturali delle popolazioni di lingua turca, che si ispira al modello dell’UNESCO.

La mostra raccoglie oltre quaranta opere di alcuni tra gli artisti più importanti dei Paesi membri: Azerbaigian, Bashkordostan (Federazione Russa), Bosnia Herzegovina, Bulgaria, Chivash (Federazione Russa) Gagavuz (Moldava), Khakas (Federazione Russa), Turchia, Montenegro, Kazakhstan, Kirgizstan, Crimea (Ukraina), Uzbekistan, Yakutia (Federazione Russa), Tatarstan (Federazione Russa), Tuva (Federazione Russa), Turkmenistan


E’ un caleidoscopio di stili e generi che nelle parole dei curatori rappresenta “uno squarcio nel buio dei preconcetti, una carezza alla differenza del diverso e un messaggio forte sulla tolleranza e sulla condivisione.”
La tappa alla Casa delle culture di Milano segue quelle nella sede dell’UNESCO di Parigi, presso il Consiglio d'Europa di Strasburgo e, nell’aprile 2011, in Lussemburgo, Belgio e Olanda.