Trans/Boundary

Bologna - 20/06/2018 : 20/06/2018

Il corso di Fashion Design Biennio dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, presenta TRANS/BOUNDARY, performance/sfilata a cura di Elisabetta Zanelli.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA ASTUNI
  • Indirizzo: Via Iacopo Barozzi 3 40126 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 20/06/2018 - al 20/06/2018
  • Vernissage: 20/06/2018 ore 21
  • Curatori: Elisabetta Zanelli
  • Generi: performance – happening, fashion

Comunicato stampa

TRANS/BOUNDARY

performance/sfilata del Biennio di Fashion Design
a cura di Elisabetta Zanelli





Mercoledì 20 giugno 2018 presso la Galleria Enrico Astuni a Bologna, in via Jacopo Barozzi n.3, alle ore 21:00 e in replica alle ore 22:30, in occasione della manifestazione Open Tour 2018 e nella giornata dedicata alla Notte delle Gallerie, il corso di Fashion Design Biennio dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, presenta TRANS/BOUNDARY, performance/sfilata a cura di Elisabetta Zanelli




Il progetto TRANS/BOUNDARY, presentato per Open Tour, prevede una performance che coinvolge i giovani talenti del biennio di Fashion Design dell’Accademia di Belle Arti di Bologna. I designers, dai backgrounds estremamente differenti, portano in scena una sfilata che è una riflessione contemporanea sul tema di confini, frontiere, esodi, immigrazioni. Abiti e accessori raccontano la nostra epoca, le esclusioni, le mutazioni sociali e trovano nella performance in Galleria la giusta vibrazione per guardare al futuro, ricucire le distanze, creare legami, unire culture.

La performance/sfilata è suddivisa in tre sezioni: “Hei-Bai”, “Ngo’o Yag”, “Fluid City”. “Hei-Bai” è un viaggio dentro le bicromie del mondo contemporaneo. Gli abiti parlano il linguaggio del bianco e del nero, simbolo del dialogo tra gli opposti, dell'intreccio tra due realtà, metafora dell'azzeramento delle differenze. La seconda sezione, “Ngo’o Yag”, è un'esplosione di colori. Campiture cromatiche, tracce, segni si mixano e si fondono in una miscela culturale che ricorda l'anima africana. È un richiamo alla terra che riverbera nei tessuti così come nei ritmi del progetto musicale “The Skin” di Marco Visconti Prasca, che accompagna la sfilata e, attraverso la relazione di musica e parole, offre spunti di riflessione sul tema del multiculturalismo, si interroga riguardo la percezione dell'altro, e la pelle diviene protagonista della scena, il media principale delle relazioni sociali. La terza sezione, “Fluid City”, è uno sguardo verso il futuro. Presenta abiti dai materiali tecnici, impermeabili, adatti a vestire viaggiatori metropolitani, lanciati in rotte inedite, nuovi sistemi nomadi, reali e virtuali.


Le tre sezioni sfilano in successione con brevi pause, sottolineate da un cambiamento del commento musicale e di luce. La sfilata/performance è accompagnata da un progetto di video mapping, prodotto da Pietro Alex Marra e tratto dal lavoro artistico di Elisabetta Zanelli, con una colonna sonora dedicata, dal titolo “The Skin”, interpretata dal vivo da Kalifa Kone, Samuel Umoette e Marco Visconti Prasca.


Coordinamento e immagini di video/scenografia: Elisabetta Zanelli, docente di Fashion Design Biennio dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, visual artist.
Produzione video, video mapping, allestimento: Alex Pietro Marra, docente di Digital Video dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, video artist.
Studenti del Biennio di Fashion Design, Accademia di Belle Arti di Bologna: Elena Andrisani, Francesco Balbusso, Lucia Calandri, Marta Caretto, Ermelinda De Musso, Atiye Esfini Farahani, Lizzeth Figus, Elettra Gattei, Sule Nur Kaya, Wanlu Lin (Mozi), Xiaolin Ma, Simona Manzi, Greta Montagnana, Gisele Claudia Ntsama, Jaleh Shadjoo, Shabnam Shahgholi, Fabiana Vaccaro, Qi Wang, Junyao Yuan.
Musica dal vivo: Kalifa Kone, Samuel Umoette e Marco Visconti Prasca.
Con la collaborazione di Katia Kuo, docente di Cultura dei materiali, Francesca Delli Carri e Melissa Magnani.
Hair styling: Palmer School/Scuola di formazione professionale per parrucchieri/Bologna Make up: IAM – Italian Institute of Art & Make Up/Bologna





TRANS/BOUNDARY

performance/sfilata del Biennio di Fashion Design
a cura di Elisabetta Zanelli

Mercoledì 20 giugno 2018
Galleria Enrico Astuni
Via Jacopo Barozzi 3, Bologna
Ore 21:00 e in replica alle ore 22:30
Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

L’evento è realizzato in occasione di Opentour 2018: l'Accademia di Belle Arti si mostra.
Una cinquantina di eventi in una settimana, negli spazi di via Belle Arti 54 e in giro per la città, in gallerie d’arte, luoghi istituzionali e altre sedi espositive, in collaborazione con Confcommercio Ascom, MAMbo e Pinacoteca. Una vera e propria festa dell’arte da lunedì 18 a sabato 23 giugno: in occasione della fine dell’anno di lezioni, l’Accademia di Belle Arti di Bologna apre le porte alla città e mette in mostra i lavori realizzati dai suoi studenti.
Mercoledì 20 giugno sarà la giornata dedicata alla Notte delle Gallerie: i progetti degli studenti dell’Accademia saranno esposti in 16 importanti gallerie d’arte della città, tra le quali Galleria Enrico Astuni, Galleria Forni, Galleria Più, Galleria P420, Otto Gallery, MAMbo Bologna, Galleria Stefano Forni, Galleria L’Ariete, Galleria Spazio Testoni,Galleria De Foscherari,Galleria 56, Galleria Artforum, G7 Galleria Studio, Galleria Di Paolo Arte, Galleria D'Arte Maggiore.