Vieni a scambiare libri, dischi, idee

Informazioni

  • Luogo: SPAZIO CONCEPT
  • Indirizzo: Via Vincenzo Forcella 7 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 20/06/2011 - al 20/06/2011
  • Vernissage: 20/06/2011 ore 18.30-23.30
  • Generi: performance – happening, serata – evento

Comunicato stampa

SWITCH, dove e cosa
Il bianco e il nero, come i cani di Apparel Music. Come il vinile e la carta stampata. Come lo yin e lo yang, il bene e il male, come gli opposti che si compenetrano, come i film muti. Uno spazio nero per perdersi e uno bianco per ritrovarsi

Due luoghi simmetrici e opposti e tutto ciò che rappresentano, l’unione, l’immagine in tutta la gamma dei colori racchiusi nel bianco e nel nero (il bianco che riflette la luce e il nero che si crede essere assenza di colori in realtà i pigmenti che racchiude che assorbono la luce sono colorati). Apparel Music inaugura in questo doppio spazio quello che sta lievitando come laboratorio di condivisione. SWITCH è uno ma bisogna essere in due, almeno due, per scambiare. Rompere il vetro della digitalizzazione è uno degli intenti, oltrepassare l’icona, il logo, l’avatar, il simbolo e ritrovare l’umano, la persona che non è più solo dito, ma tridimensionalità, corpo, emozioni. L’idea è quella del ritorno alla ‘vecchia’ esperienza, l’ex-per-iri, l’attraversamento, il passaggio, la determinazione temporale, l’immergersi nella realtà con la completezza dei sensi. L'esperienza è sempre un evento; non un evento qualunque, bensì quell'evento per il quale avviene un passaggio. È una porta.! Esperienza come empiria viene da due verbi greci: "peiro", che vuol dire attraversare, passare attraverso; "peirào", che vuol dire tentare, provare, fare esperienza, nonché dal termine "peira", che significa tentativo, esperimento. Il latino l'ha arricchito, in un certo senso, perché nel suo ex-perior il termine "-perior" implica la nozione di pericolo, prova, qualcosa con cui ci si misura, una prova attraverso cui passare. Le nuove tecnologie hanno aperto diverse, altre possibilità di esperire, aggiungendo alle esperienze mentali e materiali anche quelle virtuali e immaginali, per quanto ne scrivesse già Aristotele. L’obiettivo di Apparel Music è di creare un happening basato sullo scambio per far riunire e riflettere e godere della molteplicità delle esperienze di

SWITCH si sviluppa attraverso vari momenti di incontro, in due sale.


SALA BIANCA (20-06-2011):

- Workshop dal titolo WORK SHOT!

“Digitalizzazione del pensiero, i nuovi mercati: dal vinile all’mp3, dal libro all’ebook”;

- zona dello SWITCH di vinili e libri proposti da stores di dischi, etichette,

distribuzioni e case editrici;

- performance zone, presentazione di libri, proiezioni, album;

- esposizione vinili.



WORK SHOT! (sala bianca, ore 20:00)

Un workshop da un colpo e via, dal tema:

“Digitalizzazione del pensiero, i nuovi mercati: dal vinile all’mp3, dal libro

all’eBook”.



OSPITI

Giuseppe D'Alessandro (Label owner, Producer, Curatore Sonoro

d'ambienti, Apparel Music) – Moderatore Nero

Tatiana Carelli (Scrittrice, Curatrice d’immagine, Mondadori) – Moderatore

Bianco

Angelo Adamo (Astronomo, Musicista, Divulgatore Scientifico, Ed. Springer,

Red Recordss)

Matteo Di Giulio (Scrittore, Saggista, Curatore della Collana Inchiostro

Rosso per Agenzia X)

Federico Brugia (Regista, Partner della Casa di Produzione The Family)

Franz Colosimo, Enzo Lomazzo, Ludovico Vignaga (Nika Music Store)

Mauro Di Martino/ Musumeci (Artista, Fondatore dello Store Inndigital)

Matthias Benvegnù (Terza Luce)

(bottone Read More)



SERVIZI

- Bar, consumazione non obbligatoria, buffet, degustazione vini.
- Baby Space: per i più piccoli c’è una zona relax e disegno parents free, dedicata ai bambini, per far respirare anche i genitori.



SALA BIANCA (20-06-2011):

- Live Sets*
- Dj Set
- Proiezioni
- Installazioni (a cura di Terza Luce)



LINE UP

KISK (Apparel Music)
GENNARO MASTRANTONIO (Apparel Music)
ROY GILLES (Apparel Music)
JACKY 0 (Apparel Music)
FEDERICO BRUGIA (Radiopellenera)



PARTNERS

Straight Distribution, Nika Music Store, Inndigital, Zero, Electronix Network, Inchiostro Rosso, Lobodilattice, Discokit, Motel1989, Spazio Concept, Jayculture, The Family, Frip, Wok, Wag, Radiopellenera, Radio Popolare, Guida nella Jungla, Terza Luce, Giocar, Associazione Culturale M.I.A.


OSPITI

Angelo Adamo

Dopo i musicisti-filosofi (veri o presunti tali), ecco il musicista-astronomo, un caso unico nel mondo del jazz e probabilmente di tutta la musica. Si chiama Angelo Adamo. È nato a Cosenza, vive a Bologna, e si divide, appunto, tra la musica, l’astronomia e molte altre cose. Si è laureato all’Università di Bologna con la tesi “Proprietà statistiche della distribuzione delle Galassie”; ha un Master in comunicazione della scienza conseguito alla S.I.S.S.A. di Trieste, ha scritto su importanti testate di divulgazione scientifica e tiene regolarmente conferenze su svariati temi legati a mondi vicini e lontani. Ma non è tutto: è anche appassionato di arti visive e svolge attività come illustratore e fumettista. Inoltre ha da poco pubblicato un suo libro di racconti a sfondo scientifico da lui stesso illustrati intitolato “Storie di Soli e di Lune”. Restringendo il campo alla sola musica, Angelo Adamo suona uno strumento che nel jazz è riuscito a ricavarsi spazi significativi: l’armonica a bocca. Il suo modello stilistico principale non può non essere che Toots Thielemans, con il quale il musicista calabrese di origine siciliana ha avuto l’opportunità di stringere amicizia e di suonare diverse volte. Soffiando nell’armonica, Adamo si è quindi prodotto in vari ambiti musicali, dal jazz (Massimo Urbani, Fabrizio Bosso, Marco Tamburini, Gianluca Petrella, Carlo Atti, Piero Odorici e tanti altri) alla musica leggera e d’autore (Samuele Bersani, Gianni Morandi, John De Leo, Il Parto delle Nuvole Pesanti, Claudio Lolli, Tullio Ferro, ecc.) e alla classica. Fa parte del gruppo nu-jazz Sicania Soul e ha pubblicato a proprio nome due album: “Quanta”, dedicato alla natura e alla scienza, colonna sonora del suo spettacolo teatrale “Il cielo è di tutti”, e “Film Ciechi”, raccolta di temi tratti da celebri colonne sonore di film e di cartoni animati. Angelo Adamo ha anche recitato nel film “PAZ!” di Renato de Maria e ha lavorato in teatro accanto a Ida De Benedetto nello spettacolo “Pupa” di Giuseppe Fava e in “L’insolito bus” del duo comico Malandrino & Veronica.
www.angeloadamo.com



Giuseppe D’Alessandro

Giuseppe DʼAlessandro - aka Kisk - è label owner di Apparel Music, etichetta basata in Londra ma con radici multiculturali. Indaga vari generi, dal trip-hop al swing, per poi attraversare la jungle, la west-london e il detroit; incontra la deep house, ma non abbandona mai il jazz: il genere più disordinato e impeccabile che ci sia, strutturato in progressione come un progetto digitale. Da qui il Jazzy, la capacità di far comunicare appunto il jazz con la musica elettronica. Questa passione si manifesta anche nel progetto Oneboy: strumenti dal vivo intercambiabili su dj set, di cui è curatore con la scrittrice Tatiana Carelli - insieme aka Taji bpm. Partecipano con Oneboy al Salone del mobile dal 2007, Festival e Manifestazioni nazionali, Tour italiano nel 2008. Crea sempre con Taji il progetto Discokit®, kit di stimolazioni sensoriali, e la disco diventa take-away e approda nel mondo del' arte: più di 60 eventi in due anni. Disocgrafia densa e varia di collaborazioni internazionali, partendo da releases per la Multivitamins (Uk), passando per Seta label (Sk), Darek Recordings (Ch), Aenaria (It).. Giuseppe dà vita nel 2009 ad Apparel Music: una cucina di artisti provenienti da tutto il pianeta. Svariate le collaborazioni: un durevole sodalizio con la Russia, tramite il duo SCSI-9 e in Germania con maestri come Lopazz, Elon, Chris Wood, Tom Clark, Ekkohaus e ancora Delano Smith, John Tejada, Gavin Herlihy, Pablo Bolivar, Moodymanc, Domu, Tuccillo, Ali Kuru, Yapacc, Casio Casino, Korablove, Lula Circus e via dicendo.

www.kisk.dj



Federico Brugia

“I remix sono una specie di unità di trasformazione. Esistono in termini di riflessione dell’originale. Ma l’originale non è altro che un’altra riflessione e tutto lo scenario continua fino al punto in cui non c’è nulla di realmente originale. Tutto è una cover. Questa è la metafisica del sound system.” version Dj Spooki. “Visionario, poetico, raffinato, accompagna – sì, è brutto a dirsi – il consumatore in un viaggio immaginario attraverso gli spot televisivi. In realtà, la sua poetica è quella di un amante delle immagini tout court. Il suo mondo di onirico e moderno può essere contemplato oggi non solo attraverso i suoi commercial, ma tramite un libro intitolato 51 (è il numero delle storie che compare nel volume) pubblicato da Damiani Editore. Le mini foto che accompagnano le pagine sono tante storie che il regista ha raccolto durante il suo girovagare per il mondo sui set pubblicitari, nel tempo libero, sempre alla ricerca di un’ispirazione, di un’idea di un fermo immagine suggestivo che potesse trasformarsi in un progetto. Una serie di frames raccolti, – accumulati come da un collezionista – negli anni, che riprendono vita e senso attraverso una rielaborazione, attraverso la loro decontestualizzazione, alla ricerca di una nuova scrittura -. Nove scatti per pagina legati in modo tale da formare dei racconti. Insomma, Federico Brugia è un regista (Viviana Musumeci)” Regista di fama internazionale, dj per RadioPelleNera, The Family. The Family è stata creata nel 2002 con l’obiettivo di produrre filmati pubblicitari di qualità: Federico Brugia, Lorenzo Ulivieri e Stefano Quaglia, grazie alla loro esperienza e passione di registi e produttori continuano in questa missione, diversificata dal 2004 grazie alla creazione di The Family Cinema e The Family Beat, sezioni dedicate allo sviluppo di progetti audiovisivi di medio e lungo formato. Dal 2006 è attiva The Family Events, divisione specializzata nell’ideazione e produzione di eventi e progetti culturali.

www.thefamilyfilm.it



Nika Music Store

Nika Music Store rappresenta più che uno dei più importanti record store italiani; da sempre in prima linea nel panorama elettronico, negli ultimi anni è diventato un vero e proprio punto di riferimento per tutta la dj-culture. Molti i clienti di spicco che si rivolgono a Nika, non solo per ricercare ottima musica, ma anche per avere un supporto professionale e una consulenza per quel che riguarda equipment e tecnologia del settore. Dj di fama internazionale, ma anche semplici appassionati, sono clienti fissi con i quali il "boss" Franz (top dj italiano degli anni ‘90 e resident-dj di storici club della riviera romagnola come il Pascià e il Prince) si relaziona quotidianamente, sempre con estrema disponibilità e competenza. Completano lo staff, l'intramontabile braccio destro Enzo Lomazzo e due talenti della nuova generazione: Ludovico Vignaga e Joseph Bacchilega. Il cast di supporto è pronto ad allargarsi, coinvolgendo alcuni tra i più affermati professionisti del settore, ne citiamo alcuni: Dario Piana, Gianluca Pighi e Giancarlo Lanza, con l'imminente avvio di un ciclo di corsi e workshop, tra cui Dj-Course, Home Studio Techniques e Music Production. Nonostante la rivoluzione, con nuova sede e sito rivisitato, l'anima del negozio rimarrà la stessa di sempre: i vinili il suo cuore pulsante, ma con un’ampia gamma di articoli dedicati all’equipment come nuova frontiera e nuova immagine della figura del disk-jockey moderna: schede audio, monitor, giradischi, controllers e cd players delle migliori marche, con garanzia di servizio competente e sempre aggiornato. Ciò che Nika si propone è di venire incontro alle esigenze di tutti gli amanti del settore, sia per scambio di news, eventi ed iniziative, sia per un confronto costruttivo tra artisti e tendenze musicali. Ci muoviamo attraverso nostri forum dedicati e tramite i social network più popolari, per dare voce anche alle vostre opinioni in maniera libera e democratica, senza dimenticare però che il punto d'incontro più importante resta il negozio, dove le persone interagiscono fisicamente tra di loro, dove lo scambio di idee e di cultura si fa reale e magico. Per tutto questo vi aspettiamo nella nuova sede di Via Melzo 30 a Milano. Lo staff, Nika Music Store

www.nikamusicstore.it



Matteo Di Giulio

Matteo Di Giulio, milanese, classe 1976. Ha scritto i romanzi La Milano d’acqua e sabbia, finalista al Premio Belgioioso, e Quello che brucia non ritorna. Suoi racconti sono stati pubblicati su diverse antologie e su Velvet – la Repubblica. È autore di numerosi saggi e si occupa di cinema e libri per riviste e festival. Si è guadagnato una meritata notorietà grazie a pregevoli lavori di critica cinematografica. Per Agenzia X cura la collana di noir tascabili Inchiostro rosso.

www.matteodigiulio.it



Mauro Di Martino

Mauro Di Martino inizia il suo percorso come dj e produttore alla fine degli anni 80. Ispirato dai classici e attratto dalla sperimentazione, si è costantemente impegnato nella ricerca di un suono in grado di rappresentare una sintesi armoniosa di tradizione e innovazione. Il suo Dj Set caleidoscopico riflette le personali conquiste di un’ avventura musicale segnata dalle influenze del Soul, della Disco, della Chicago House, della Techno Detroit, dell’Afro, del Latin e del Jazz. Insieme ad Erik Cascone e al musicista compositore Angelo Adamo è il fondatore del progetto Sicania Soul con il quale nel 2002 raggiunge la notorietà internazionale grazie al brano “Starlite”, rieditato in una speciale edizione da Danny Krivit e pubblicato dalla storica etichetta bolognese Irma Records. In collaborazione con Dan Mela (Compost records) ed Erik Cascone da vita alla netlabel Engrave, un progetto per dare spazio e continuità ai nuovi talenti; a gennaio del 2009 è tra i fondatori dello store Inndigital.com, la piattaforma digitale italiana di vendita on-line specializzata in musica “dance” che ambisce ad acquisire un ruolo centrale nella diffusione del sound made in italy nel mondo. Un ulteriore passo in avanti nel futuro della club culture!

www.inndigital.com



Tatiana Carelli

Milano, 1970. Laurea in Filosofia teoretica, Università degli Studi di Milano, con una tesi dal titolo: Aura e tèchne. Seminario di specializzazione in filosofia delle nuove tecnologie. Master in Cinema alla Fondazione Scuole Civiche. Assistente di Francesca Kaufmann per l'omonima galleria. La prima pubblicazione è un metatesto per Internet e la filosofia, Casa editrice Led, 2000. Seguono dei racconti underground. Nel 2004 viene presentato al pubblico il romanzo d'esordio Discocaine, Oscar Mondadori, tre ristampe, inserito nel corso “Il nuovo romanzo femminile italiano” alla NY University, a cura del prof. Erspamer. Seguono racconti per case editrici d’arte e collaborazioni don artisti. Nel 2006 nasce TAJIbpm, un alias creato con Giuseppe D'Alessandro, (producer, dj, label owner di Apparel Music, casa discografica di elettronica jazzy). Numerosi gli eventi, le opere e le collaborazioni che sbocciano. TAJIbpm distilla DISCOkit®, un kit di stimolazioni takeaway, un mondo racchiuso in una valigetta chirurgica: suono, immagine e parola, che partecipa a svariati eventi ed esposizioni. Del 2008 è READ-IT, installazione per rimettere in circolazione libri e pagine salvati dal macero, durante le presentazioni del secondo romanzo, Contratto di Schiavitù, per Strade Blu, Mondadori. A breve uscirà Le cadavre esquis, in collaborazione con l’artista Marco Fantini, per Ars Prima, casa editrice d’arte. Sceneggiatrice di lungometraggi, al momento con la Overlook Production. Curatrice d’immagine. L'immagine, nella sua riproducibilità, è una ricreazione. Ricombinazione e trasmissione sono i due momenti. Ricreare un'immagine adeguata a un commercial, a una sitcom, per la tv o per la carta, per il web o, per quanto riguarda il campo dell’arte costruire ready-made, rimodellare spazi, produrre con artisti, è comunque e sempre un vedere una realtà che non c'è, non ancora, pur essendo sempre la stessa nei suoi archetipi.

www.tatianacarelli.com