Sonia Guazzoni – Imprecisa-mente

Milano - 14/09/2011 : 28/09/2011

In un’era dove la fotografia è sinonimo di alta definizione, ritocco dell’immagine ad ogni costo e ricerca costante della foto perfetta, Sonia Guazzoni sceglie di esprimere la sua arte attraverso una mostra di polaroid, presentando un prodotto che non segue assolutamente tutti questi dictac imposti dall’era 2.0.

Informazioni

Comunicato stampa

Il Fashion Café inaugura la nuova stagione degli appuntamenti con l’arte, il gusto e il divertimento con una nuova esposizione fotografica.
Il Fashion Café, situato in via San Marco a Milano, ospiterà da mercoledì 14 settembre – dalle 19.00 a tarda notte – “IMPRECISA-MENTE”, l’esposizione di polaroid firmata da Sonia Guazzoni, talentuosa fotografa di Como. La mostra è curata da Francesco Cascino con la Direzione Artistica di Simone Fugazzotto



In un’era dove la fotografia è sinonimo di alta definizione, ritocco dell’immagine ad ogni costo e ricerca costante della foto perfetta, Sonia Guazzoni sceglie di esprimere la sua arte attraverso una mostra di polaroid, presentando un prodotto che non segue assolutamente tutti questi dictac imposti dall’era 2.0.

“La polaroid è l'elogio dell'immagine indefinita, imprecisa – commenta l’artista – dove l'indefinizione dei bordi e lo sfuocamento del soggetto, hanno per me un fascino simile a quello che provo davanti visi magnifici o pieni di rughe e vissuto... caratteristiche uniche che danno vita ad uno spazio in cui il soggetto catturato nella polaroid è solo un suggerimento più che un'immagine vera e propria”.

Sonia Guazzoni, nata a Como e trapiantata a Milano da 12 anni, inizia la sua esperienza nel settore della fotografia con il gruppo fotografico La Pesa di Cantù. Negli anni ’90 espone le sue opere in alcune manifestazioni collettive. Nel 2008 esordisce con la sua prima personale di foto analogiche in bianco e nero a Cantù, presso lo Spazio Laboratorio La Cornice, dove nel 2011 espone nuovamente una personale di polaroid.

L’esposizione fotografica “IMPRECISA-MENTE” rappresenta un'indefinizione umana e calda... soprattutto per via dei limiti dati dalla tecnica utilizzata. Gli scatti polaroid propongono solo l'intuizione di una storia, senza le parole per dirla. In un paesaggio, sia esso esterno o interno, poco definito e allo stato grezzo, è racchiusa la sospensione dalla frenesia del giorno. Nelle opere di Sonia Guazzoni c'è uno spazio più vuoto che pieno, l'assenza più che la presenza, dove per poter perdersi dentro il silenzio delle immagini.

La mostra dell’artista rientra nel ciclo di esposizioni di arte contemporanea ed eventi di EduTainment “Fashion Cafè Art Collection 2011”, un ricco calendario di appuntamenti curati da Francesco Cascino - Contemporary Art Consultant - e da Simone Fugazzotto – Art Director - nato per dare spazio e visibilità ad artisti emergenti, alle loro visioni acerbe ma potenti.