Sergio Unia – Sculture e disegni

Ischia - 23/07/2011 : 30/08/2011

Il Castello D'Aragona di Ischia propone, per l’estate 2011, una selezione di sculture in bronzo e disegni dell’artista piemontese Sergio Ùnia, nato nel 1943 a Roccaforte Mondovi' (Cuneo), residente ed attivo a Torino, dove si era trasferito giovanissimo.

Informazioni

Comunicato stampa

Il Castello D'Aragona di Ischia propone, per l’estate 2011, una selezione di
sculture in bronzo e disegni dell’artista piemontese Sergio Ùnia, nato nel 1943 a
Roccaforte Mondovi' (Cuneo), residente ed attivo a Torino, dove si era trasferito
giovanissimo.

Formatosi ai Liberi Corsi di Nudo di Filippo Scroppo presso l’Accademia
Albertina, nel 1971 l’artista esordisce con una prima esposizione personale alla
Galleria Cassiopea di Torino

Disegnatore oltre che scultore, Ùnia muove da una
prima esperienza di figurazione "impegnata", contraddistinta dal pathos dei
soggetti trattati, sia civili che religiosi - per lo piu' episodi della Resistenza,
Crocifissioni, Prigioni per approdare, intorno alla meta' degli anni Ottanta, ad una
ricerca - d’indiscusso livello tecnico incentrata sull’approfondimento di tematiche
legate alla danza (numerosi gli studi dal vero aventi a modello i ballerini del
Teatro Regio di Torino e quelli della Scala di Milano) e alla bellezza femminile,
concepita secondo un inconfondibile canone idealizzante. A fianco della falange
di ninfe bronzee, al cui proposito la critica ha concordemente individuato, quali
possibili fonti d’ispirazione plastica, danzatrici e fanciulle di Degas, Messina e,
presumibilmente a maggior ragione, dello stesso Manzu' com’e' ad esempio in
parte desumibile da un primo confronto con gli archetipi, della Ballerina sulla
sedia o Passi di danza si e' inteso porre l’accento su quel filone di ricerca, di
sicura presa scenica ed emozionale, sviluppata dall’artista nell’ambito della
citazione del “frammento" di scultura classica. La manifestazione curata da
Graziano Terrenzio e organizzata da E.A.C. Edizioni d'Arte Contemporanea con
il patrocinio della societa' editrice Unione Italiana per il Collezionismo d’Arte,
contempla un allestimento delle opere nella "Casa del Sole" negli spazi interni e
nelle terrazze. Il catalogo, pubblicato a cura E.A.C. Edizioni d'Arte
Contemporanea contiene testimonianze di Mario Ursino, Marcella Cossu, Lucio
Lami, Mauro De Giosa, Gabriele Mandel, Luigina Moretti, Gianfranco Schialvino,
Paolo Levi, Vittorio Sgarbi.