Sentimiento Nuevo #2

Bologna - 09/07/2011 : 09/07/2011

Il secondo appuntamento è una tavola rotonda in cui Francesco Arena (artista), Anna De Manincor (artista del gruppo/collettivo ZimmerFrei), Vincenzo Latronico (scrittore e critico d’arte), Diego Perrone (artista), Elena Volpato (critica d'arte e curatrice alla GAM di Torino) e Italo Zuffi (artista) discutono dell’arte italiana di questi ultimi anni, a partire da quelle opere, sempre più numerose da qualche tempo a questa parte, che invitano a rileggere e reinterpretare il nostro paese, l'Italia.

Informazioni

Comunicato stampa

MAMbo SUMMERTIME
Appuntamenti 7 – 9 luglio 2011
Nel corso dell’estate 2011, il MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna e
le altre sedi dell’Istituzione GAM partecipano al programma Di Sera con le
Muse del Comune di Bologna con MAMbo Summertime, proponendo
numerosi appuntamenti per il pubblico: incontri, concerti, conferenze,
spettacoli, attività didattiche per bambini e adulti, che affiancano l’attività
espositiva. Di seguito gli eventi dal 7 al 9 luglio


Spettacoli
Waterfront
Prima nazionale
conferenza scenica con Patrizio Roversi e Andrea Segrè
Terrazza MAMbo - 7 luglio h 21.00
Giovedì 7 luglio alle h 21.00 la Terrazza MAMbo, teatro come lo scorso
annodi un ricco calendario di incontri, spettacoli e concerti, ospita la
prima nazionale dello spettacolo in forma di conferenza scenica
Waterfront con Patrizio Roversi e Andrea Segrè.
Un viaggiatore curioso e un uomo di scienza si incontrano sulla scena,
avvolti da immagini e video, per dialogare di acqua e per intraprendere
un viaggio virtuale tra fiumi, laghi, sulla superficie e nelle profondità della
terra. Lo scopo è quello di conoscere se stessi e la loro più essenziale
natura, quella dell'acqua. Una natura sfuggente alla percezione.
Gli esseri umani infatti, vivono una situazione paradossale: nonostante
siano composti in media al 70 % di acqua non si sentono parte del grande
ciclo idrico. Si percepiscono distinti, come affacciati su un “waterfront”
dove l'acqua, lontana, è bevuta, consumata, utilizzata come una
semplice risorsa. In questa maniera però il waterfront, diventa un luogo
conflittuale, un "fronte di guerra" tra consumatori (in cui chi beve per
primo vince) e tra l'uomo e l'acqua "traditrice" (perché finisce, perché
esonda...).
ll viaggiatore (Patrizio Roversi) e la sua guida (Andrea Segrè), durante
l'incontro, aprono piccole finestre sull'immenso ciclo dell'acqua per
riuscire a capire se è vero che da qualche parte, là fuori, si è inceppato
qualcosa che sta compromettendo il nostro futuro e per avere una
1
maggiore consapevolezza scientifica di cosa sia effettivamente l'acqua e
come la si usi.
La conferenza scenica è un dialogo che, utilizzando le immagini e le
proiezioni come ingredienti scenografici, vuole avviare un ragionamento
che ci consenta di abbattere il waterfront - un posto nella mente, uno
spazio di idee e di illusioni fuorvianti - e ci permetta di rimettere al centro
l'acqua e di costruire un rapporto più armonico con la natura.
Ideazione di Patrizio Roversi, Andrea Segrè, Lorenzo Monaco
Video/Effetti scenici a cura di Giuseppe Ghinami
In occasione de "Un anno contro lo spreco 2011. L’acqua", Campagna
promossa da Last minute Market con il patrocinio del Parlamento Europeo
(www.unannocontrolospreco.org).
Ingresso spettacolo con accesso alla Collezione Permanente del MAMbo
€ 10 fino a esaurimento posti. Gli Amici del MAMbo I AM Prestige e
Individual godono di particolari vantaggi per gli eventi in Terrazza
MAMbo. Prestige: ingresso gratuito con posto riservato. Solo su
prenotazione entro le h 16.00 del giorno dell’evento (tel. 051 6496611).
Individual: posto riservato fino a esaurimento di 20 posti disponibili. Solo
su prenotazione entro le h 16.00 del giorno dell’evento (tel. 051 6496611).
Andrea Segrè, professore ordinario di Politica agraria internazionale e
comparata, è preside della Facoltà di Agraria dell'Università di Bologna.
Ha ideato il Last Minute Market per recuperare a fini benefici i beni
invenduti. Ha promosso la campagna "Un anno contro lo spreco"
patrocinata dal Parlamento Europeo, Commissione Agricoltura e Sviluppo
Rurale per sensibilizzare l'opinione pubblica europea sulle cause e le
conseguenze dello spreco, sulle modalità per ridurlo e la promozione di
una cultura orientata ai principi della sostenibilità e della solidarietà.
Patrizio Roversi , bolognese di adozione, noto animatore teatrale e
conduttore di programmi televisivi di successo, ha tra l’altro recitato in
alcuni film e scritto vari libri approfondendo il tema del turismo. Ha
partecipato al Gran Pavese Varietà, animato tra gli altri da Syusy Blady e,
in televisione, alla trasmissione satirica Lupo Solitario e ai programmi
L'araba fenice, Porca miseria e Se rinasco. Ha inoltre condotto Per un
pugno di libri, Turisti per caso, Velisti per caso e Evoluti per caso e Tutto fa
storia. Ha pubblicato: Di passaggio in India, Quel poco che abbiamo
capito del mondo facendo i turisti per caso, Chiudi il gas e vieni via, viaggi
di un sedentario e, insieme a Martino Ragusa, Turisti per cibo, Golosi per
caso e Le più belle del mondo, Atlante mondiale delle barzellette.
2
Incontri/performance
Sentimiento Nuevo
sabato 9 luglio h 19.00
Sala Conferenze MAMbo
Sentimiento Nuevo è una serie di appuntamenti, a cura di Davide Ferri e
Antonio Grulli, distribuiti tra giugno ed ottobre 2011, volti ad indagare il
mondo della scrittura e della critica d’arte italiana. Il progetto si articola in
tavole rotonde, letture e momenti performativi e ha come sede la Sala
conferenze del MAMbo, trasformata per l’occasione da un intervento di
Flavio Favelli. Infatti, grazie al recupero del mobilio dell’ex libreria
Palmaverde del poeta Roberto Roversi, lo spazio della sala diventa un
ambiente-opera, un laboratorio di lavoro aperto al pubblico, in continua
trasformazione durante l’arco dei mesi estivi, attraverso azioni di
sedimentazione di materiali e tracce degli eventi.
Il secondo appuntamento è una tavola rotonda (che si svolge sabato 9
luglio, dalle h 19.00) in cui Francesco Arena (artista), Anna De Manincor
(artista del gruppo/collettivo ZimmerFrei), Vincenzo Latronico (scrittore e
critico d’arte), Diego Perrone (artista), Elena Volpato (critica d'arte e
curatrice alla GAM di Torino) e Italo Zuffi (artista) discutono dell’arte
italiana di questi ultimi anni, a partire da quelle opere, sempre più
numerose da qualche tempo a questa parte, che invitano a rileggere e
reinterpretare il nostro paese, l'Italia. È possibile dunque individuare una
linea nell’arte italiana che tenga conto di concetti quali l’impegno e la
responsabilità? Sono categorie estratte dal libro New italian epic del
collettivo bolognese Wu Ming, che i due curatori di Sentimiento Nuevo
hanno posto alla base di questo appuntamento. Il libro infatti è un
racconto della letteratura italiana recente che approda all’idea di una
nuova epica, indicata come una possibile via d’uscita dal caos e dal
cinismo postmoderno. Si può dire che qualcosa di analogo stia
accadendo anche nel mondo delle arti visive?
Sempre sabato 9 luglio vengono presentate tre opere: Eppur si muove,
una grande bandiera di Luca Vitone appesa nel foyer del MAMbo,
Giornali nel vuoto di un'aureola, una scultura di Francesco Arena
posizionata in uno spazio attiguo alla sala conferenze, e due maglie
disegnate da Canedicoda che sostituiscono le due realizzate da Flavio
Favelli e indossate dai curatori durante la discussione. Viene infine
presentato il secondo numero dei quaderni di Sentimiento Nuevo
(disegnato da Filippo Nostri), un dialogo che include i contributi dei
partecipanti al progetto. È possibile consultare anche il blog
http://sentimientonuevo.tumblr.com/ realizzato in collaborazione con
Marta Fantin, dove trovare gli album fotografici degli eventi, testi e
3
materiali vari legati alle tematiche che vengono sviluppate durante gli
incontri.
Ingresso libero.
Lunga notte
sabato 9 luglio h 21.00 – 2.00
MAMbo – mostra zimmerfrei campo | largo
Sabato 9 luglio l MAMbo rimane aperto in via straordinaria fino alle 2.00
per una serata aperta al pubblico complementare alla mostra del
collettivo ZimmerFrei, in corso al MAMbo fino al 28 agosto. Lunga notte - a
cura di Sant’Andrea degli Amplificatori e ZimmerFrei - prevede dalle h
21.00 un’apertura notturna della mostra, all’insegna del racconto
meditativo e dell’ascolto di musica contemporanea elettroacustica. Nella
prima parte della serata Luigi Lombardi Vallauri propone due meditazioni
guidate sui temi del Deserto e della Megalopoli, tratte dal ciclo L’anima di
paesaggio. La musica, accanto alla parola, è parte integrante del
messaggio: larghi spazi e visioni a volo d'uccello prendono forma sonora
nelle interpretazioni, diversioni e trasfigurazioni dei musicisti che
intervengono sul testo di Lombardi Vallauri: Luciano Maggiore, Francesco
Brasini, Dominique Vaccaro e Massimo Carozzi.
I paesaggi sonori continuano nella seconda parte della serata con
cinque in concerti in solo di musica elettronica ed elettroacustica.
Suonano: Giuseppe Ielasi, Stefano Pilia, Olivier Di Placido, Seiji Morimoto,
Salvatore Arangio.
Luigi Lombardi Vallauri è un filosofo italiano e ordinario dal 1970 di
Filosofia del Diritto all'università di Firenze; dal 1976 al 1998 ha insegnato
la stessa materia nell'Università Cattolica di Milano, dalla quale è stato
espulso per eterodossia. E' autore del ciclo di trasmissioni radiofoniche
"Meditare in Occidente", andate in onda su Radio 3. Magnifico
raccontatore, affabulatore visionario, maestro di meditazioni laiche e
guida di escursioni in alta quota.
Ingresso libero fino a esaurimento posti.
Attività Dipartimento educativo MAMbo
I Laboratori del Giovedì
Percorsi e laboratori creativi al tramonto nel Giardino del Cavaticcio, alla
Manifattura delle Arti. Quattro diverse attività dedicate alla natura e
all’arte contemporanea per le famiglie e bambini dai 5 ai 12 anni:
4
Racconti al tramonto. Intraprendere un viaggio seguendo i magici sentieri
delle favole, ascoltando suggestive storie animate, sotto gli alberi del
giardino del Cavaticcio.
Pubblico: per le famiglie e i bambini dai 5 ai 12 anni.
Quando: giovedì 7 luglio, h 18.00
Dove: Dipartimento educativo MAMbo
Costo: € 10 a bambino; € 8 (sconto del 20%) per il secondo figlio; € 5 per il
genitore che partecipa all’attività.
Visita guidata alla mostra zimmerfrei – campo | largo
Una visita guidata alla mostra temporanea in corso per introdurre alla
poetica e all’opera di ZimmerFrei, gruppo di artisti formato nel 2000 da
Massimo Carozzi, Anna de Manincor e Anna Rispoli.
Quando: giovedì 7 luglio, h 19.00
Dove: MAMbo
Costo: € 4 + biglietto d’ingresso ( € 6 intero o € 4 ridotto)
Visita guidata al Museo per la Memoria di Ustica
In occasione degli spettacoli estivi programmati al Giardino della
Memoria, viene proposta una visita guidata al luogo che ospita i resti del
DC-9 Itavia e la suggestiva installazione che l’artista francese Christian
Boltanski ha creato per la città in ricordo delle vittime della tragedia del
1980.
Quando: 7 luglio h 20.00
Dove: Via Saliceto, 3/22 Bologna
Costo: € 4 a partecipante, su prenotazione (min 6 max 30 persone per
gruppo)
Informazioni e iscrizioni: tutte le altre attività del Dipartimento educativo
sono su prenotazione tel. 051 6496652 (lunedì – venerdì, 10.00 – 13.00)
Rassegne e proiezioni
Design interviews
Alessandro Mendini
giovedì 7 luglio h 19.00 corrainiMAMbo artbookshop.
Una serie di ritratti di alcuni fra i più importanti designers storici italiani
attraverso il racconto in prima persona della loro esperienza e del loro
metodo, da Bruno Munari a Richard Sapper, passando per Achille
Castiglioni, Ettore Sottsass, Andrea Branzi e Alessandro Mendini. A cura di
corrainiMAMbo artbookshop.
Ingresso libero.
5
Rassegna film d’artista e performance d’artista
The Way Things Go di Peter Fischli e David Weiss
venerdì 8 luglio h 18.00, 18.30, 19.00
Sala Conferenze MAMbo
Un ciclo di proiezioni organizzato da ArtAtWork, che propone una
retrospettiva sugli esponenti dei maggiori movimenti artistici del ‘900.
In contemporanea e a seguire, dalle 17.00 alle 23.00, Dj set al
bar/ristorante Ex Forno – Giardino del Cavaticcio.
The Way Things Go è una delle opere fondamentali di Peter Fischli e
David Weiss. Nel film, gli oggetti quotidiani diventano vivi e si rincorrono in
una sequenza esilarante di reazioni a catena, un effetto domino in cui
caos e ordine lottano all'infinito per la supremazia.
Ingresso libero.
MUSEO PER LA MEMORIA DI USTICA - GIARDINO DELLA MEMORIA
La fila indiana di Ascanio Celestini
Giovedì 7 luglio h 21.00
Il Giardino della Memoria, spazio antistante il Museo per la Memoria di
Ustica, ospita dal 7 luglio il ciclo di spettacoli Dei Teatri, della Memoria, a
cura di Cristina Valenti. Il primo appuntamento è con Ascanio Celestini e il
suo nuovo spettacolo La fila indiana. Il razzismo è una brutta storia.
Ingresso libero.
VILLA DELLE ROSE
Alfredo Cramerotti: Estetica del giornalismo.
giovedì 7 giugno, h 19.00
Villa delle Rose
Continuano gli appuntamenti pubblici a Villa delle Rose, sede dell’Officina
di Ælia Media di Pablo Helguera, vincitore del Premio Internazionale di
Arte Partecipativa, promosso dalla Assemblea Legislativa della Regione
Emilia-Romagna in collaborazione con goodwill e LaRete Art Projects.
Con il progetto Ælia Media, Villa delle Rose ha riaperto come “officina”
culturale per ospitare, oltre alla scuola di giornalismo per gli operatori
culturali bolognesi coinvolti nel progetto, occasioni di incontro aperte al
pubblico con artisti, creativi, operatori culturali e sociali, esperti
dell’informazione, con l’obiettivo di esplorare i temi e le pratiche della
partecipazione oggi, nell’arte e nella società.Per il prossimo
6
appuntamento, che si svolge il 7 luglio alle h 19.00, il curatore Alfredo
Cramerotti presenta i suoi studi sull’estetica del giornalismo e le
conseguenze tratte per le pratiche artistiche.
Ingresso libero.
Info: www.artepartecipativa.it
Per ulteriori informazioni su MAMbo Summertime:
Ufficio Stampa MAMbo: [email protected]
Tel. +39 051 6496653 – 608
Partner di MAMbo per la comunicazione:
7