Rock’n Town – Orodè Deoro

Martano - 12/08/2011 : 12/08/2011

Performance pittorica di Orodè Deoro durante i concerti di tre dei migliori gruppi dell'Indie emergente nazionale al Festival Rock'n Town.

Informazioni

  • Luogo: VILLA COMUNALE
  • Indirizzo: Via Villa Comunale Martano - Martano - Puglia
  • Quando: dal 12/08/2011 - al 12/08/2011
  • Vernissage: 12/08/2011 ore 21
  • Autori: Orodè Deoro
  • Generi: performance – happening
  • Biglietti: ingresso libero
  • Telefono: +39 3339588907

Comunicato stampa

Performance pittorica di Orodè Deoro durante il Rock'n Town
Martano (LE), 12 Agosto 2011
Villa comunale, Via Villa Comunale
Ore 21. Ingresso gratuito
Per info: 333.9588907
Performance pittorica di Orodè Deoro durante i concerti di tre dei migliori gruppi dell'Indie emergente nazionale: COSMICA (vincitori Sanremo Rock 2009), LeCARTE (vincitori Heineken Jammin' Festival 2010) e PLAYONTAPE (vincitori Italia Wave 2010). Prima edizione del Rock'n Town Festival. Orodè si pone con un segno disperatamente poetico, testimone della fine di un’epoca. Nelle sue performances pittoriche si assiste al tentativo di veder disegnata e colorata la musica

Nel costante uso di colori caldi accordati a livide tonalità si dipana l'intreccio tra suoni e pittura, il cui ritmico evolversi si traduce in un istintivo ansante sussulto gestuale. Così l'artista traspone, nell’opera, l’intima ribellione contro l’alienante sofisticazione contemporanea, mentre la carta cattura le fiamme delle più tormentate e insistenti passioni umane.

- COSMICA (vincitori Sanremo Rock 2009)
Nel 2008 la pubblicazione del primo disco ufficiale "Cosmica" prodotto dall'etichetta romana InterBeat Lab. Nel maggio dello stesso anno si classificano terzi subito dietro a Meg e Il Genio nell'IndieMusicLike, segue un fitto tour per i palchi nazionali mentre l'album, spinto dal singolo "Percezioni d'amore", riscuote successo tra pubblico e critica. Nel 2009, a coronamento di una crescita significativa, i Cosmica si classificano primi al prestigioso concorso nazionale Sanremo Rock. A novembre dello stesso anno si esibiscono al VDP Music Club dividendo il palco con Kee Marcello, storico componente degli Europe e con altri prestigiosi artisti di caratura internazionale come Mike Terrana (Yngwie Malmsteen) e il bassista Marco Mendoza (Whitesnake, Dolores O'Riordan). Il video del terzo singolo "Tempo Perso" permette ai Cosmica di partecipare a trasmissioni televisive come L'Ottovolante RAI Radio2 accanto a Mario Biondi, Elisa e Francesco Renga.


- PLAYONTAPE (vincitori Italia Wave 2010)
Band di recente formazione, essendosi strutturata nel corso del 2009, nell’estremo sud-est italico. La costante attività live ne ha fatto una promettente realtà apprezzata da pubblico e critica. La vittoria all’Italia Wave Love Festival nel 2010, oltre a sancire la valenza del progetto, ha fatto lievitare sempre di più l’interesse del mondo musicale nazionale. Nell'autunno del 2010 la band realizza l’LP di esordio "A place to Hide", il mastering è stato eseguito presso il Massive Art Studio di Milano, sotto la supervisione di Alberto Cutolo (Litfiba, Fools Garden, Mina, Jovanotti). I Playontape con il loro sound postmoderno, miscela di elettronica e rock anni '80, sono una delle band Indie per eccellenza.


- LeCARTE (vincitori Heineken Jammin' Festival 2010)
Nascono nel 2007 come trio composto da Lorenzo Forte, Eleonora De Luca e Roberto Mangialardo. Il primo album ufficiale "Il regista" (2009) si impone prepotentemente nel jet set nazionale, scelti per il programma televisivo Sala Prove di RockTV (SKY), ricevono critiche positive e vengono scelti come ospiti della Rock Tv School. Nel 2010 il secondo album "Finti Eroi" decide le sorti di un cammino artistico iniziato in maniera folgorante, LeCarte vincono l'Heineken Jammin' Festival e dividono il prestigioso palco di Venezia con Stereophonics, Cranberries e Aerosmith. Seguono importanti concerti e recensioni, ospiti di Pino Scotto a Database e a Virgin Radio. LeCarte hanno condiviso il palco anche con Rezophonics, Tre allegri ragazzi morti, Teatro degli Orrori.