Riccardo Varini – Da qui al mare

Ravenna - 23/06/2011 : 23/07/2011

Da qui al mare è un viaggio fotografico che muove alla ricerca delle radici dell’autore, dalle nevi e dalle nebbie dell’Emilia al mare della Riviera romagnola, sempre gioiosa e rassicurante.

Informazioni

Comunicato stampa

La Banca popolare di Ravenna promuove la mostra personale del fotografo Riccardo Varini, che sarà inaugurata giovedì 23 giugno, alle ore 18.00, presso il Giardino delle Erbe Dimenticate (Piazzetta Ragazzini).
Da qui al mare è un viaggio fotografico che muove alla ricerca delle radici dell’autore, dalle nevi e dalle nebbie dell’Emilia al mare della Riviera romagnola, sempre gioiosa e rassicurante.
Una trentina di fotografie lontane dai ritmi concitati della società contemporanea e caratterizzate dal ripetersi di luoghi comuni che divengono paesaggi dell’anima

Immagini quasi impalpabili, spazi vuoti immersi in una morbida luce, lunghe attese e intervalli, che ci conducono ad un lontano, abbacinato ricordo.
L’esposizione sarà visitabile fino al 23 luglio 2011, da lunedì a sabato con orario 18.00-21.00. Ingresso libero.
Le opere di Riccardo Varini, nato nel 1957 a Reggio Emilia, sono archiviate dal professor Arturo Carlo Quintavalle presso il CSAC dell’Università di Parma fra i grandi nomi della fotografia italiana. La sua poetica nasce dall’amore per la natura che gli infonde il padre Luigi, ma anche dalla passione per le cose semplici che condivide con Luigi Ghirri, così come dal “chiarismo” e dalla sobrietà dei pittori della scuola di Morandi. Un linguaggio scarno, rarefatto, intento alla poesia, che non vuole stupire lo spettatore, ma indurlo alla riflessione. Dopo numerose esposizioni e l’apertura della prima galleria fotografica della sua città, Varini pubblica il libro Silenzi, che raccoglie le opere più significative realizzate a partire dal 1978. Nel 2009 il suo lavoro viene premiato dalla critica e dai visitatori di Fotografia Europea. Affianca alla ricerca personale, l’attività didattica, con numerosi corsi e seminari.