Recorridos/Percorsi

Venezia - 01/06/2011 : 27/11/2011

In occasione della 54° Biennale Internazionale d’ Arte si presentano a Venezia nell’ Isola di San Servolo le opere di ventitre artisti argentini curata da Massimo Scaringella che propone un percorso nell’ arte contemporanea argentina.

Informazioni

Comunicato stampa

PERE DI

Silvia Abrevaya, Gala Berger, María Rosa Braile, Alejandra Brito,
Alfonso Castillo, Juan Cavallero, Fe Cipriani, Yvonne Delor,
Patrizia Dottori, Silvina Figueiras, Carlos Gigena Seeber, Mirta Gontad,
Eduardo Hoffmann, Isabel Hooft, Jazz Buk, Hilda Marinsalda,
Uri Negvi, Silvia Ovsejevich, Diana Randazzo, Mónica Rizzi,
Mercedes Sierra, Carlos Vera, Marcela Zelikowicz


A CURA DI

MASSIMO SCARINGELLA



In occasione della 54° Biennale Internazionale d’ Arte si presentano a Venezia nell’ Isola di San Servolo le opere di ventitre artisti argentini curata da Massimo Scaringella che propone un percorso nell’ arte contemporanea argentina dal 1º giugno e fino al 27 novembre del 2011.

L’arte argentina attuale, in alcuna maniera figlia dell’Europa ma vissuta e operata con una linea latinoamericana, riflette questo stato d’animo, questo distacco tra l’opera e il contesto. In cui sono molto forti i ricordi della storia e la materializzazione del presente. E quale che sia l’anima basica del processo, la figurativa, l’astratta o la concettuale/digitale si notano due vie distinte: quella coloristico-materica con forte resa astratta e quella legata alla progettualità dell’opera e all’autentica concettualità visiva.

Le opere presenti in questa mostra segnano quindi un percorso possibile nella realtà artistica del paese, mostrando insieme ad artisti di chiara fama sia nazionale che internazionale e alcune giovani promesse che lasciano ben sperare per un loro futuro e in grado di produrre opere di ottimo livello.