Quando la scienza raggiugne l’arte

Torino - 23/06/2011 : 31/07/2011

Questa mostra dell’Institut National de la Santé et de la Recherche Médicale (INSERM) nasce grazie ad un progetto iniziato nel 1999 da Michel Depardieu, al Dipartimentodell’Informazione Scientifica e della Comunicazione. Così, servendosi della tecnologia numerica, le fotografie provenienti da 600 ricercatori sono state selezionate e messe in grande formato per condividere le immagini con il grande pubblico.

Informazioni

  • Luogo: ALLIANCE FRANCAISE TORINO
  • Indirizzo: Via Saluzzo 60 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 23/06/2011 - al 31/07/2011
  • Vernissage: 23/06/2011
  • Generi: fotografia, collettiva
  • Orari: Dal lunedì al goivedì dalle 12.00 alle 20.00 - Venerdì dalle 12.00 alle 18.00

Comunicato stampa

Che cos’è ?
Quando la scienza incontra l’arte

L’Alliance française di Torino è lieta di presentarvi la mostra
Quando la scienza raggiugne l’arte
- dal 23 giugno al 31 luglio 2011

Questa mostra dell’Institut National de la Santé et de la Recherche Médicale (INSERM) nasce grazie ad un progetto iniziato nel 1999 da Michel Depardieu, al Dipartimentodell’Informazione Scientifica e della Comunicazione. Così, servendosi della tecnologia numerica, le fotografie provenienti da 600 ricercatori sono state selezionate e messe in grande formato per condividere le immagini con il grande pubblico



Lo scopo di questa mostra è di :

- Incitare i ricercatori alla comunicazione. Perchè questa mostra dal linguaggio universale permette di scoprire il mondo della ricerca e di far condividere la bellezza del suo universo.

- Alimentare la curiosità del visitatore presentando fotografie scientifiche attuali, accompagnate da didascalie, alla portata del grande pubblico e delle scuole.

- Sensibilizzare il pubblico « amante d’arte » alla realtà scientifica offrendogli di condividere la carica emozionale contenuta in ogni fotografia esposta e suscettibile di diventare fonte d’ispirazione, o di incitare i giovani ad orientarsi verso la ricerca scoprendo le materie scientifiche.

- Incoraggiare gli attori della ricerca a partecipare alla colletta iconografica organizzata all’INSERM, per la salvaguardia del patrimonio culturale scientificodimostrando allo stesso tempo, grazie a questo tipo di mostra originale, che la ricerca può anche comunicare con il grande pubblico.

- Dimostrare ai ricercatori, ingenieri, tecnici l’interesse dell’INSERM nei confronti dei lavori di ricerca effettuati nei laboratori che queste immagini artistiche permettono di magnificare.