Pubblico Incanto

Pagliara - 17/07/2011 : 31/07/2011

Spettacoli teatrali, laboratori, arte, incontri e musica tra Pagliara e le sue frazioni, Rocchenere e Locadi. Si comincia il 17 luglio con il festival Residenze d'artista, a cura di Cinzia Muscolino che fino al 30 luglio coinvolgera' gli artisti Daniela Milone e Salvatore Raimondo, 'Coniugi in silenzio', in un percorso di condivisione del processo creativo.

Informazioni

Comunicato stampa

Spettacoli teatrali, laboratori, arte, incontri e musica tra Pagliara e le sue frazioni, Rocchenere e Locadi, nelle due settimane di Pubblico Incanto Artheatre Festival. Cavea Piazza dei Caduti, Piazza dei Mille, Piazza San Giovanni, le vie e i centri di aggregazione del piccolo borgo arrampicato sui Peloritani, a metà tra mare e collina, si trasformeranno in palcoscenici d’eccezione. In questi luoghi fisici, mentali e spirituali, dal 17 al 31 luglio compagnie teatrali, artisti visivi, musicisti e drammaturghi daranno vita alla magia della creazione artistica

Eventi per chi ama l’arte in ogni sua forma e per chi vuole correre il rischio di un colpo di fulmine.

Si comincia il 17 luglio con l’arte visiva. Inaugurerà il festival Residenze d’artista, evento a cura di Cinzia Muscolino che fino al 30 luglio coinvolgerà gli artisti Daniela Milone e Salvatore Raimondo, “Coniugi in silenzio”, in un percorso di condivisione del processo creativo. Il 25 spazio a Aperitivo d’arte gli artisti presenteranno la loro ricerca, proietteranno i loro video e spiegheranno il lavoro svolto a Pagliara. Introducono Enrica Carnazza e Alessandra Ferlito.

Dal 21 luglio si alza il sipario sugli spettacoli teatrali con la compagnia Teatro Pubblico Incanto, che porterà in scena Malastrada, riflessione a priori sull’integrità meridionale ai tempi del Ponte sullo Stretto. A seguire, il 22, Dissonorata. Un delitto d’onore in Calabria, tragica e commovente storia di una donna del nostro meridione a cura di Scena Verticale. Il 23 Mamma. Piccole tragedie minimali, ossessioni, manie, comicità di una madre nella squallida cornice del quotidiano, portato in scena da Il Castello di Sancio Panza. Il 27 La ricetta. Studio per tre donne e un intruso, studio preparatorio di Dario Tomasello su tre donne a confronto con il fantasma della propria vita. Il 28 La Molli. Divertimento alle spalle di Joyce, monologo intenso, sussurrato, disperato, scanzonato a cura dell’Associazione Teatrale Indipendente per la Ricerca (A.T.I.R.) di Milano. Il 29 ‘A Cirimonia, spettacolo della solitudine e dell’incomunicabilità tra ‘U masculu e ‘A fimmina, firmato Compagnia del Tratto di Palermo. Il 31 chiusura affidata ai padroni di casa con Mari, delizioso duetto musicale in dialetto messinese in riva al mare, dedicato a tutti coloro che amano senza parole.

Il 22 luglio al via gli incontri con Conversazioni sulla drammaturgia contemporanea, appuntamento a cura di Dario Tomasello, dedicato agli sviluppi della drammaturgia italiana con particolare riferimento alle scritture che nascono in Sicilia e Calabria, all’attenzione del teatro francese nei confronti delle nostre lingue regionali e alle problematiche relative alla traduzione. Interverranno: Julie Quénehen, traduttrice della Maison Antoine Vitez di Parigi; Saverio La Ruina, drammaturgo, regista e attore di Scena Verticale; Roberto Bonaventura, regista de Il Castello di Sancio Panza; Paolo Randazzo, critico teatrale; Tino Caspanello, drammaturgo, regista, attore e scenografo di Teatro Pubblico Incanto.

Il 24 luglio bambini, adulti e anziani saranno coinvolti nei saggi dei laboratori a cura di Ivana Zimbaro, Luca Fiorino, Tino Caspanello, con la collaborazione di Annamaria Raccuja, Martina Morabito, Vincenza Di Vita e Mario Ferrara, allievi di scrittura di Officina Performativa. Un percorso dimostrativo di tecniche e suggestioni teatrali, che si dipana lungo l’arco delle generazioni per offrire a tutti ulteriori strumenti di comprensione del linguaggio teatrale e, soprattutto, per permettere una partecipazione più diretta agli eventi. Frutto degli incontri, tenuti dai tre curatori nei mesi precedenti, i saggi presentati suggeriscono ipotesi, interventi, possibilità espressive, verbali e non, con particolare attenzione all’energia dell’infanzia, alle urgenze dei giovani e al recupero dell’oralità degli anziani.

Programma

15 luglio 2011, ore 10, nel Salone degli Specchi della Provincia di Messina: Conferenza Stampa di presentazione del Festival

17 luglio 2011, ore 19.30, al Centro Polivalente di Pagliara: Presentazione del Festival

dal 17 al 30 luglio 2011, a Pagliara: Residenze d’artista, a cura di Cinzia Muscolino, con Daniela Milone e Salvatore Raimondo

21 luglio 2011, ore 21.30, a Pagliara, Cavea Piazza dei Caduti: Malastrada, spettacolo della compagnia Teatro Pubblico Incanto

22 luglio 2011, ore 17.30, al Centro Polivalente di Pagliara: Conversazione sulla drammaturgia contemporanea, con Julie Quénehen, Dario Tomasello, Saverio La Ruina, Roberto Bonaventura, Paolo Randazzo, Tino Caspanello

22 luglio 2011, ore 21.30, a Pagliara, Cavea Piazza dei Caduti: Dissonorata, spettacolo della compagnia Scena Verticale

23 luglio 2011, ore 21.30, a Pagliara, Cavea Piazza dei Caduti: Mamma, spettacolo della compagnia Il Castello di Sancio Panza

24 luglio 2011, ore 21.30, a Pagliara, Cavea Piazza dei Caduti: Saggi dei laboratori teatrali, a cura di Ivana Zimbaro, Luca Fiorino, Tino Caspanello, con la collaborazione di Vincenza De Vita, Anna Maria Raccuja, Martina Morabito, Mario Ferrara di Officina Performativa

25 luglio 2011, ore 19.00, al Centro Polivalente di Pagliara: Aperitivo d’arte, a cura di Cinzia Muscolino, con Daniela Milone e Salvatore Raimondo

27 luglio 2011, ore 21.30, a Rocchenere, Piazza dei Mille: La Ricetta, studio preparatorio di Dario Tomasello

28 luglio 2011, ore 21.30, a Rocchenere, Piazza dei Mille: La Molli, spettacolo della compagnia A.T.I.R. Milano

29 luglio 2011, ore 21.30, a Rocchenere, Piazza dei Mille: ‘A Cirimonia, spettacolo della Compagnia del Tratto

30 luglio 2011, ore 18:00, al Centro Polivalente di Pagliara: Ordinaria sincronia, presentazione opera di Daniela Milone e Salvatore Raimondo

30 luglio 2011, ore 21.30, a Locadi, Piazza San Giovanni: Cantu da passioni, concerto dei Mattanza

31 luglio 2011, ore 21:30, a Locadi, Piazza San Giovanni: Mari, spettacolo della compagnia Teatro Pubblico Incanto