Pierluigi Nervi – L’architettura molecolare

Olbia - 10/06/2011 : 10/07/2011

Al primo piano dell’Aeroporto Olbia-Costa Smeralda la mostra che rende omaggio alla figura dell’architetto e alle sue opere più significative grazie alla collaborazione dell’Ordine degli Architetti delle Province di Sassari e Olbia-Tempio, della Geasar e del Credito Valtellinese di Sondrio.

Informazioni

  • Luogo: ART PORT CORNER
  • Indirizzo: - Olbia - Sardegna
  • Quando: dal 10/06/2011 - al 10/07/2011
  • Vernissage: 10/06/2011
  • Autori: Pierluigi Nervi
  • Generi: documentaria, architettura, personale, disegno e grafica
  • Orari: da lunedì a domenica, dalle ore 6:00 alle 24
  • Biglietti: ingresso libero
  • Email: mariassunta.fodde@geasar.it

Comunicato stampa

Olbia, 6 giugno 2011 –Si è svolta stamattina la conferenza stampa di presentazione della mostra organizzata dall’Ordine degli Architetti delle Province di Sassari e Olbia-Tempio in collaborazione con la Geasar Spa. Ad aprire l’incontro l’ing. Silvio Pippobello, amministratore delegato della Geasar, che ha dichiarato la “continua disponibilità dell’Azienda di contribuire in modo concreto alla divulgazione della conoscenza del nostro patrimonio storico e culturale. Siamo convinti che l’Aeroporto possa rappresentare un ottimo veicolo per la circolazione di idee e uno spazio attivo per coltivare sempre nuovi stimoli per tutti”

Il presidente dell’Ordine degli Architetti, Francesco De Rosa, ha voluto proporre anche in Sardegna questa mostra perché Pier Luigi Nervi, uno dei progettisti italiani più importanti del ‘900 di respiro internazionale, “ha saputo fondere nelle sue architetture in perfetta sintesi soluzioni strutturali altamente innovative, efficienza funzionale ed eleganza formale. Inoltre – sottolinea De Rosa durante la conferenza- “si vuole proporre una riflessione sul destino dello straordinario patrimonio architettonico del novecento, di cui Nervi è stato uno dei grandi artefici, e sui problemi di conservazione e corretto riuso di queste strutture, che sono parte della storia del nostro paese”.

A 30 anni dalla scomparsa Pierluigi Nervi sarà celebrato con una mostra itinerante che, da venerdì 10 giugno fino al prossimo 10 luglio 2011, rimarrà allestita al primo piano dell’Aeroporto Olbia - Costa Smeralda. La sapienza di coniugare arte e scienza, tecnica ed eleganza, senza mai perdere di vista funzione e costi, è la cifra che ha contribuito a fare di Pierluigi Nervi uno dei più grandi architetti del Novecento italiano e internazionale. È il Credito Valtellinese di Sondrio, sua città natale, a rendergli omaggio con questa mostra itinerante nel trentennale della morte avvenuta a Roma nel 1979. A volerla in Sardegna è, invece, l’Ordine degli Architetti P.P.C. delle Province di Sassari e Olbia-Tempio che propone, grazie alla disponibilità e alla collaborazione della GEASAR, l’esposizione del documentario sulla figura dell’architetto e alle sue opere più significative.
La mostra si sviluppa intorno a 120 riproduzioni, in alta definizione e mette in luce, attraverso fotografie e progetti, la complessa attività di Nervi che si manifesta in molteplici aspetti che vanno dalla ideazione alla realizzazione delle sue opere architettoniche.
Da architetto-artista privilegia materiali come il calcestruzzo e il ferro-cemento che riusciva a plasmare con grande abilità grazie alla sua profonda conoscenza delle tecniche costruttive.
Tra le architetture fondamentali nel suo lungo percorso professionale non possono non essere citate lo Stadio di Firenze, il Palazzo del lavoro per Italia ’61 a Torino, il Palazzotto dello Sport di Roma, la Cattedrale Cattolica di San Francisco, la sede dell’UNESCO a Parigi, il grattacielo di Australia square a Sidney e quello di Vittoria Square a Montreal, l’Ambasciata d’ Italia a Brasilia, il “Pirellone” a Milano (con Danusso e Ponti), le realizzazioni per le Olimpiadi romane del 1960, sino all’opera forse più famosa, l’Aula Nervi in Vaticano voluta da Paolo VI per le udienze papali.

Pierluigi Nervi nasce a Sondrio nel 1891, da Antonio e Luisa Batoli. In seguito alle mobilità del lavoro paterno, direttore di un ufficio postale, si scrive alla facoltà di Ingegneria di Bologna dove si laurea. Successivamente (1913) lavora per circa 10 anni nell’ufficio tecnico della “Società per Costruzioni Cementizie” (Bologna).
A seguito della I Guerra Mondiale (1915-18) viene richiamato nell’Esercito come Ufficiale di Genio. Nell’arco di tempo 1920-1932 fonda un proprio studio a Roma. Nell’anno 1924 sposa Irene Calosi dalla cui unione nascono quattro figli: Antonio, Mario, Carlo, Vittorio, tre dei quali parteciperanno all’attività del padre, di progettazione e realizzazione di opere edilizie a partire dagli anni ’50.

In concomitanza con l’inaugurazione dell’evento, previsto per venerdì 10 giugno alle ore 17,00, a seguito dei saluti introduttivi del Presidente dell’Ordine degli architetti P.P.C. delle Province di Sassari e Olbia-Tempio arch. Francesco De Rosa, del Direttore della Fondazione Credito Valtellinese dott.ssa Tiziana Colombera e dell’Amministratore Delegato della GEASAR, società di gestione dell’aeroporto, ing. Silvio Pippobello, si terrà una lezione nella Sala Lodovici tenuta dal prof. Valerio Dehò, docente di Estetica presso l’Accademia di Brera a Milano e critico d’arte, dal titolo “SPAZIO UMANO. L’immagine dell’architettura nella pittura del novecento da Giorgio De Chirico alla Nuova Figurazione ”.

Inaugurazione: venerdì 10 giugno ore 17,00
I° piano – Aeroporto “Costa Smeralda” - OLBIA
Durata: 10 giugno – 10 luglio 2011
Orari: da lunedì a domenica, dalle ore 6:00 alle 24
Ingresso gratuito



Per ulteriori dettagli:
Enrico Mentasti
O.A.P.P.C. di Sassari e Olbia-Tempio
07100 Sassari – Via Torres, 2/a
Tel:+39 079 2828008 – fax +39 079 2827035
E-mail: [email protected]
Pec: [email protected]


Maria Assunta Fodde
Geasar S.p.A. - Business Unit Commerciale n/a
Address: Aeroporto Olbia Costa Smeralda - 07026 Olbia Italy
Tel:+39 0789 563506 - Cell: + 39 335 7207731
Fax:+39 0789 563425
E-mail: [email protected]

Struttura e composizione della mostra Pier Luigi Nervi
L’ARCHITETURA MOLECOLARE
________________________________________________________________________________________________
Materiali espositivi
La mostra è costituita da 120 riproduzioni, in alta definizione, di materiale documentario, fotografico, progettuale e grafico relativo alla figura dell’architetto e alle sue opere più significative.

48 sono le fotografie in bianconero, stampate su carta fotografica con tecnologia “Lambda”,in formato 20x30 cm, tutte in cornice;
22 sono le fotografie stampate su pannello rigido “Gatorfoam” (in formati vari compresi fra il 30x40 cm e il 50x70 cm) con finitura opaca e dispositivi sul retro atti al montaggio su parete;
41 sono le tavole tecniche e grafiche riprodotte su carta fotografica (in cornice) e su pannelli rigidi “Gatorfoam” di misure varie comprese fra i 30x40 cm e i 50x70 cm;
100 sono i pannelli didascalici stampabili su “Forex” in formato standard 12x6 cm.


Sintesi tematica
Principali realizzazioni documentate in mostra: la Cartiera Burgo a Mantova, lo Stadio di Firenze, il Palazzo del Lavoro per Italia ’61 a Torino, il Palazzetto dello Sport di Roma, la Cattedrale cattolica di San Francisco, la sede dell’UNESCO a Parigi, il grattacielo di Australia Square a Sidney e quello di Victoria Square a Montreal, l’Ambasciata d’Italia a Brasilia, il “Pirellone” a Milano (con Danusso e Ponti), le realizzazioni per le Olimpiadi romane del 1960, sino all’Aula Nervi in Vaticano voluta da Paolo VI per le udienze papali.



________________________________________________________________________________________________


L' Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori delle Province di Sassari e Olbia-Tempio è stato istituito nel 1988 ed è stato il primo Ordine provinciale della Sardegna a costituirsi in modo autonomo.
In precedenza gli architetti sardi facevano parte di un unico Ordine Regionale, con sede a Cagliari.
L’Ordine è un ente di diritto pubblico, sotto il controllo del Ministero di Giustizia, ed è costituito e regolato secondo le vigenti leggi della Repubblica. I suoi compiti istituzionali sono la tenuta dell'elenco degli iscritti (Albo), la vigilanza sull’operato degli iscritti dal punto di vista deontologico e il rilascio di pareri alla pubblica amministrazione.
Inoltre l'Ordine si occupa dell’informazione, della formazione e dell’aggiornamento dei propri iscritti, dell’organizzazione di seminari e convegni, dell’approfondimento di tematiche inerenti la professione e settori di particolare interesse ed esercita il controllo sugli esami di stato per l'abilitazione all'esercizio della professione.
L'Ordine promuove dunque la diffusione della cultura architettonica con l’obiettivo del miglioramento della qualità della vita e dell’ambiente costruito, perseguendo l'interesse collettivo.

Attualmente gli iscritti all’Ordine degli Architetti, Pianificatori, paesaggisti e Conservatori delle Province di Sassari e Olbia-Tempio sono 580.