Phil Stern – Pavilion

Catania - 25/09/2017 : 25/10/2017

La Fondazione OELLE Mediterraneo Antico contribuisce ad arricchire la collezione del Museo Storico dello Sbarco in Sicilia di Catania con 70 immagini del grande fotografo americano Phil Stern, divenuto celebre per avere documentato, con delle straordinarie fotografie, lo sbarco americano in Sicilia nel luglio del 1943.

Informazioni

Comunicato stampa

La Fondazione OELLE Mediterraneo Antico contribuisce ad arricchire la collezione del Museo Storico dello Sbarco in Sicilia
di Catania con 70 immagini del grande fotografo americano Phil Stern, divenuto celebre per avere documentato, con
delle straordinarie fotografie, lo sbarco americano in Sicilia nel luglio del 1943


Il PHIL STERN PAVILION (Sala Phil Stern) sarà inaugurato il 25 settembre 2017, alle ore 18.30, alla presenza dei figli del
fotografo, Peter e Tom, che giungeranno da Los Angeles per testimoniare il lavoro svolto in questi anni da un gruppo di
professionisti per valorizzare l’opera del grande fotografo americano, attraverso mostre, libri e convegni; ricordiamo la
lectio magistralis tenuta da Phil Stern, nel 2013, per i giovani studiosi di fotografia della Accademia di Belle Arti di
Catania inerente il reportage contemporaneo.
Sarà presente all’inaugurazione Lucio Villari, storico dell’età contemporanea.
Il PHIL STERN PAVILION (Sala Phil Stern), curato dallo storico Ezio Costanzo, e fortemente voluto da Ornella Laneri,
imprenditrice siciliana e presidente della Fondazione OELLE Mediterraneo Antico, è stato realizzato grazie ad
un accordo tra la Città Metropolitana di Catania, gestore della struttura museale, e la Fondazione che ha finanziato
il progetto e ha ceduto in comodato d’uso al museo le opere di Phil Stern ricevute dagli eredi.
Il PHIL STERN PAVILION (Sala Phil Stern) conterrà 70 immagini fine art di grande formato della guerra in Sicilia
(1943) scattate da Stern durante lo sbarco in Sicilia (Operazione Husky) nell’estate del 1943.
Nel padiglione saranno esposte anche gigantografie, pannelli storici illustrativi, una collezione di fotografie della vita dell’autore,
poster, manifesti e immagini originali riguardanti gli anni del dopoguerra trascorsi da Stern sui set di Hollywood
e nel mondo artistico del jazz. In esclusiva per il museo saranno esposte anche alcune fotografie realizzate da Carmelo
Ni-cosia, fotografo personale di Stern nei giorni del suo ritorno in Sicilia nel 2013 e pubblicate nel libro Phil Stern.
Welcome back to Sicily, immagini che ritraggono gli aspetti umani di Phil Stern che riporta la sua famiglia in Sicilia dopo
70 anni, rivivendo i luoghi che lo videro giovane reporter.
La fondazione, tra le varie attività, annovera una speciale attenzione verso i luoghi dello sbarco quali territori interessati
a possibili sviluppi socio economici, tanto da immaginare uno specifico distretto turistico culturale di tali luoghi
in linea con le realtà inglesi e francesi.
Fondazione OELLE Mediterraneo Antico Via Antonello da Messina 45/A 95021 Aci Castello (CT) Italy - Tel. 095 2282011
www.fondazioneoelle.com- [email protected]





BIOGRAFIA PHIL STERN
Phil Stern (1919-2014) è stato uno dei più grandi fotografi contemporanei passato alla storia per le
sue fotografie scattate durante la Seconda guerra mondiale nel Nord-Africa ed in Sicilia e per avere
immor-talato i grandi nomi del cinema durante l’epoca d’oro di Hollywood (Marilyn Monroe, James
Dean, Frank Sinatra, John Wayne e tanti altri). Nel 2013 è tornato in Sicilia dopo 70 anni per inaugurare
la sua mostra di fotografia sull’occupazione anglo-americana dell’isola dell’estate del 1943, dal titolo
“Phil Stern. Sicily 1943”, ideata e curata da Ezio Costanzo, e prodotta dalla Fondazione del Credito
Valtellinese e Credito Siciliano. La mostra è stata una prima mondiale assoluta e ha richiamato
l’attenzione dei media di tutto il mondo.
Le immagini che Stern ha esposto ad Acireale hanno rappresentato una pagina di storia per la Sicilia ma
anche per la vita personale del giovane fotografo di Stars & Stripe, arruolatosi volontario nei Rangers
americani del colonnello William Darby per partecipare all’Operazione Husky, lo sbarco anglo-americano
che diede l’avvio alla liberazione dell’Europa dal nazi-fascismo.
Stern aveva ventiquattro anni quando sbarcò nei pressi di Licata. Subito immortalò i momenti di guerra,
i morti, i feriti, la sofferenza della popolazione civile. Nelle brevi ore di relax fotografò anche la gente dell’isola
facendosi anche immortalare tra loro, inebriato dalla calorosa accoglienza della popolazione.
Le fotografie del grande autore americano rivestono una notevole valenza, sia nell’ambito prettamente artistico-
fotografico, sia nell’ambito storico. Dagli scatti di Stern, infatti, emerge la rilevante capacità dell’immagine
di restituire alla storia parte di memoria altrimenti destinata all’oblio.
Nel dopoguerra Stern è diventato uno dei più grandi fotografi di Hollywood, amico personale, tra gli altri,
di James Dean e di Frank Sinatra. Phil Stern ha immortalato nella sua lunga carriera di fotoreporter innumerevoli
grandi divi del cinema e dello spettacolo americano, tra cui Marilyn Monroe.
Stern ha iniziato ha sua carriera giovanissimo e a 17 anni lavorava già in uno studio-laboratorio fotografico
di New York con mansioni molto umili. Alla fine degli anni Trenta ha iniziato l’attività di fotoreporter lavorando
per il settimanale “Friday".
All’inzio del secondo conflitto mondiale Stern si è arruolato volontario. Alla fine del 1942 fotografa l’invasione
americana del Nord-Africa e poi, nel luglio del 1943, lo sbarco in Sicilia.
Phil Stern è morto nel dicembre del 2014 all’età di 95 anni. Il film-documentario “Phil Stern. Sicilia 1943,
la guerra e l’anima” di Ezio Costanzo, ne ha raccontato la vita.
PHIL STERN PAVILION (Sala Phil Stern)
MUSEO STORICO DELLO SBARCO IN SICILIA
LE CIMINIERE - CATANIA, ITALY
Fondazione OELLE Mediterraneo Antico - Via Antonello da Messina 45/A 95021 Aci Castello (Ct) Italy - Tel. 095 2282011
www.fondazioneoelle.com - [email protected]